MestreToday

Si allontana e scompare nel nulla da Favaro: ritrovato a Mestre in buone condizioni

Appello sui social dei famigliari di Massimiliano Cavalli. Venerdì sera è stata presentata denuncia ai carabinieri. È stato rintracciato nel pomeriggio di sabato a Mestre

La denuncia di scomparsa era stata presentata venerdì sera ai carabinieri di Marghera. C'è stata grande apprensione per le sorti di Massimiliano Cavalli, un 38enne di Favaro Veneto che da lunedì scorso ha fatto perdere le sue tracce senza più far sapere nulla di sé ai famigliari. Sabato è stato attivato il protocollo ad hoc gestito dalla prefettura per individuare le persone scomparse.

Già venerdì sera, a quanto si apprende, l'uomo sarebbe stato rintracciato telefonicamente da un amico, al quale avrebbe spiegato di star bene, ma di non aver intenzione di tornare a casa. Verso le 12.30 di sabato, inoltre, sarebbe stato immortalato da una telecamera installata alla stazione di Venezia Santa Lucia. Poi, nel primo pomeriggio di sabato, una segnalazione ai carabinieri: "Si trova in via Piave". I militari dell'Arma si sono portati quindi a Mestre, trovando il 38enne in buone condizioni fisiche. Immediata è stata la chiamata alla famiglia, alle cui cure è stato successivamente affidato.

Dalle prime risultanze, ma il condizionale è d'obbligo in attesa di ulteriori elementi, gli inquirenti sono convinti si tratti di un possibile allontanamento volontario. E' probabile che delle ricerche nelle prossime ore possano essere interessati anche i vigili del fuoco, nel momento in cui si riuscirà a restringere l'area su cui concentrare gli accertamenti.

"Mio figlio aveva litigato con la compagna verso le 20 di lunedì - dichiara il padre - tanto che è dovuta intervenire la polizia. Non si sono messi le mani addosso o qualcosa del genere. Gli agenti l'hanno tranquillizzato, ma poi lui se n'è andato. Non ha nulla con sé. I documenti ce li avevo io per alcune procedure burocratiche. Non ha soldi. E' da allora che non sappiamo più nulla". Al momento della scomparsa Massimiliano indossava dei pantaloni marroni e una camicia lilla con pallini.

La compagna e il figlio sono comprensibilmente molto preoccupati: "Sono venuto a sapere che nelle ultime settimane ha smesso di prendere le medicine - continua il padre - Era un po' diverso di recente, un po' spaesato. Se lo vedete, ha bisogno d'aiuto. Negli ospedali non risulta alcuna persona ricoverata col suo nome". L'appello dei famigliari in queste ore sta rimbalzando di pagina in pagina e molti cittadini si sono mobilitati. Massimiliano Cavalli, formalmente residente a Marghera dal padre, è domiciliato da anni a casa della compagna a Favaro Veneto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dagli scavi in A4 è emersa un’imponente struttura di epoca romana

  • In arrivo forti rovesci e grandinate

  • Un etto di cocaina e 15 mila euro in contanti: 4 arresti

  • Pericoloso inseguimento in laguna, giovane sperona la volante: 25enne arrestato

  • Trova il padre senza vita in casa

  • Dal primo giugno tutto il personale Actv torna in servizio

Torna su
VeneziaToday è in caricamento