MestreToday

Mestre, entra in palestra e trova il ladro addormentato sul divano

Fuori programma tragicomico sabato mattina in via Milano. Il malvivente ripeteva "non ho rubato niente" e poi è scappato di corsa, inseguito

Entra nella sua palestra e trova il ladro beatamente addormentato sul divano. Fuori programma tragicomico sabato mattina in via Milano per un dirigente di un'associazione sportiva dilettantistica. Come ogni giorno, infatti, ha alzato la saracinesca e ha messo piede nell'ingresso dell'esercizio con la moglie. A due passi da lui un giovane con accento veneziano che, suo malgrado, si è svegliato di soprassalto a causa delle urla del "quasi" 74enne, che a dispetto dell'età ha energia da vendere.

VIA MILANO: ANZIANA RAPINATA E SCARAVENTATA A TERRA

"Non ho rubato niente, non ho rubato niente", si è affrettato a precisare il malvivente. Per forza. Prima di portare via lo stereo si è addormentato di botto. Come un bambino. L'impianto era stato portato di fronte alla porta con le casse (staccate dal muro). Il complice evidentemente era andato a cercare un qualche veicolo per trasportare la refurtiva, ma poi non ha più fatto ritorno. Nell'attesa quel divano deve aver costituito un richiamo troppo forte per il ragazzo (sui vent'anni).

VIA MILANO HA PAURA: "CI STANNO RAZZIANDO"

"Mi sono subito accorto che alcune attrezzature erano sulle fioriere all'esterno - racconta il dirigente - hanno forzato l'uscita di emergenza e sono entrati. Poi, quando l'ho scoperto, il ragazzo ha raccolto lo zaino ed è scappato in strada attraverso l'uscita di sicurezza. L'ho rincorso finché le forze me l'hanno permesso in via Napoli, corso Firenze e in corso del Popolo". Altre persone si sono aggregate alla caccia, ma poi, bloccato, il fuggitivo è riuscito a divincolarsi dalla presa. Facendo perdere le proprie tracce.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quella di sabato si tratta di una vicenda all'ordine del giorno in via Milano. Almeno secondo i residenti, che lamentano colpi al ritmo di due a notte. Un veloce "tour" tra i bottegai della zona e salta fuori che si contano sulle dita di una mano coloro che non hanno ricevuto "visitine" indigeste. "Ci stanno razziando - commenta il dirigente - vogliamo collaborare con le forze dell'ordine. Siamo disposti a montare telecamere interne o dare vita a un numero verde affinché chiunque possa segnalare al quartiere ciò che accade".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Polemiche su tre consiglieri leghisti per la richiesta del bonus Inps da 600 euro

  • Chiusura del raccordo da Venezia verso la tangenziale di Mestre

  • Il Muretto di Jesolo chiude, i gestori: «La stagione 2020 finisce qui»

  • Morto un uomo in spiaggia a Jesolo

  • Tremendo scontro fra due moto a Caorle: morti 2 uomini del posto

  • Il sindaco di Spinea Martina Vesnaver e il bonus da 600 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento