MestreToday

Ladri alla palestra Rodari di Favaro, porte e distributori di bevande scassinati

Gli intrusi si sono probabilmente introdotti nella notte. Non sarebbe la prima volta

Nessuno scrupolo a colpire in una struttura frequentata perlopiù da bambini e ragazzi, e in cui, oltretutto, difficilmente si trovano soldi o oggetti preziosi. L'incursione è andata in scena alla palestra Rodari di Favaro Veneto, in via Claudia, sede della società sportiva di pallacanestro locale: gli sconosciuti (uno o più) sono riusciti a introdursi nell'edificio forzando una porta, probabilmente durante la notte, dopodiché hanno rovistato in giro alla ricerca di materiale di valore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I ladri hanno scassinato qua e là, aprendo distributori di bevande e alcuni cassetti di una scrivania. Quindi se ne sono andati indisturbati. Probabile che non abbiano ottenuto nulla più di qualche moneta, mentre di sicuro il conto a carico del Comune per la sistemazione dei danni sarà molto più pesante. Oltretutto non si tratterebbe del primo episodio del genere nella struttura: "L'ennesima visita", ha commentato indignato Ugo Battistelli, presidente della pallacanestro Favaro, mostrando le fotografie che documentano l'accaduto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In arrivo forti rovesci e grandinate

  • Un etto di cocaina e 15 mila euro in contanti: 4 arresti

  • Dagli scavi in A4 è emersa un’imponente struttura di epoca romana

  • Pericoloso inseguimento in laguna, giovane sperona la volante: 25enne arrestato

  • Trova il padre senza vita in casa

  • Scomparso da tre giorni, trovato nel canale senza vita

Torna su
VeneziaToday è in caricamento