MestreToday

Rifiuti abbandonati in prossimità della scuola: "Pericolosi per i bambini che giocano"

Nuova discarica a cielo aperto a Favaro, messa in sicurezza dai Rangers d'Italia. La segnalazione è stata "girata" anche agli uffici comunali competenti per lo smaltimento

I cittadini di Favaro insorgono per la presenza di rifiuti abbandonati sul retro di un’area ecologica presente di via Passo San Boldo, laterale di via san Donà, che conduce direttamente alle scuole. Sempre provenienti da attività edile, i rifiuti sono accompagnati da una porta in legno e parti di ceramica tagliente di qualche accessorio da bagno rotto al suolo. Ed è proprio per questo ultimo pericolo posto dinnanzi alla scuola che una cittadina di Favaro si è rivolta agli agenti del Nucleo Operativo Ambientale dei Rangers D’Italia.

"Un pericolo per i più piccoli"

"Oltre a comprendere come da molti giorni questo cumulo di rifiuti è andato pian piano ad aumentare, - spiega Davide Formentello, capo nucleo e responsabile provinciale - si deve tener presente che nella via transitano molti bambini che si devono recare ogni giorno a scuola. Una spinta per giocare, cosa normalissima, e qualcuno potrebbe farsi male. Anche perché proprio nella stessa area tenuta a verde insiste un fazzoletto di terra dove molte volte i bambini si rincorrono.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo aver accertato la persistenza del pericolo, i Rangers si sono attivati segnalando agli uffici competenti del Comune di Venezia per la completa bonifica e pulizia dell’area interessata dai rifiuti pericolosi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dagli scavi in A4 è emersa un’imponente struttura di epoca romana

  • In arrivo forti rovesci e grandinate

  • Un etto di cocaina e 15 mila euro in contanti: 4 arresti

  • Pericoloso inseguimento in laguna, giovane sperona la volante: 25enne arrestato

  • Trova il padre senza vita in casa

  • Dal primo giugno tutto il personale Actv torna in servizio

Torna su
VeneziaToday è in caricamento