MestreToday

Paura in piazza Barche: due giovani accoltellati dal titolare di un negozio

L'aggressione, avvenuta probabilmente al culmine di una lite, lunedì pomeriggio, in pieno orario di shopping natalizio

La lite è scoppiata all'interno del negozio, ma è proseguita in strada, davanti alla folla. Chi passava di là ha notato un uomo steso a terra e alcuni giovanissimi intorno a lui. Subito dopo, due dei ragazzini appoggiati alla colonna della Sortita, a poche decine di metri, in un lago di sangue. I due, un 17enne e un 19enne entrambi di nazionalità romena, sono finiti all'ospedale con diverse ferite alle gambe, ma non sono in pericolo di vita.

L'episodio è avvenuto oggi pomeriggio in centro a Mestre, in piazza Barche. Le vittime sono i due ragazzi, che saranno sentiti dalla polizia una volta dimessi dall'ospedale entro poche ore, mentre il presunto aggressore è il titolare di un negozio di nazionalità cinese, che gli agenti hanno portato subito in questura e che sta raccontando quanto accaduto. Stando alle testimonianze, l'uomo conosceva già i ragazzi perché si aggirano spesso nei dintorni e altre volte erano stati nel suo negozio, rubando oggetti con atteggiamenti da "bulli". Stavolta avrebbe cercato di allontanarli e a quel punto è iniziato lo scontro, che si è svolto all'esterno dell'esercizio, nei porticato di piazza XXVII Ottobre. A un certo punto lui ha estratto il coltello e ha colpito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus nel Veneziano: è un 67enne di Mira

  • Coronavirus, i dati aggiornati

  • Aumentano i casi positivi al coronavirus: aggiornamenti

  • Coronavirus, inizia la settimana più lunga: gli aggiornamenti

  • L'ordinanza del ministero della Salute e del presidente della Regione Veneto

  • Hanno partecipato al Carnevale di Venezia: scatta la quarantena nel Salernitano

Torna su
VeneziaToday è in caricamento