MestreToday

Vede gli agenti e si disfa della marijuana: 31enne in manette

L'uomo, cittadino gambiano, era già stato arrestato nel 2018 e nel corso di quest'anno per lo stesso reato. Nell'udienza di convalida gli è stato imposto il divieto di dimora

Era già finito in manette nel 2018 e anche quest'anno con la stessa accusa: detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nella tarda mattinata di ieri, un 31enne del Gambia è stato nuovamente arrestato per lo stesso reato da una pattuglia del nucleo operativo della polizia locale di Venezia, in perlustrazione nel parco Albanese.

Trovati 70 grammi di marijuana

Quando si è accorto di essere "puntato" dagli agenti della Municipale, l'uomo ha cercato di disfarsi frettolosamente dello stupefacente in suo possesso, poi ritrovato con l'ausilio di Lapo, cane antidroga in forza alle unità cinofile comunali. Gli agenti hanno così rinvenuto un totale di circa 70 grammi di marijuana, pronti per essere smerciati. Arrestato, lo spacciatore è stato condotto in camera di sicurezza, dove ha trascorsola notte. Questa mattina, il giudice ha imposto al delinquente il divieto di dimora.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus nel Veneziano: è un 67enne di Mira

  • Coronavirus, i dati aggiornati

  • Aumentano i casi positivi al coronavirus: aggiornamenti

  • Coronavirus, inizia la settimana più lunga: gli aggiornamenti

  • L'ordinanza del ministero della Salute e del presidente della Regione Veneto

  • Hanno partecipato al Carnevale di Venezia: scatta la quarantena nel Salernitano

Torna su
VeneziaToday è in caricamento