MestreToday

Alberi e potature: tree-climbing tra i rami per riqualificare il verde di viale Garibaldi

Carpini, farnie, frassini, olmi, meli e ciliegi da fiore: le nuove specie che verranno introdotte per ripristinare arbusti ormai morti o malati

Rendering di viale Garibaldi nel progetto dell'assessore Massimiliano De Martin

Al via i lavori di riqualificazione del verde urbano in viale Garibaldi a Mestre: nuovi alberi, potature e aiuole. Un lavoro coordinato dall’assessorato all’Ambiente e dalla direzione Progetti strategici, in tre fasi. Verranno messi a dimora 42 giovani alberi della specie “Tillia x Europaea Pallida” per sostituire le piante morte per cause naturali e non più sicure. Il passo successivo comporterà una potatura di contenimento dell’intero viale di alberi, intervento che interesserà un totale di 322 tigli lungo l’arteria principale e il filare di carpini della rotonda Garibaldi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tree-climbing

A seconda delle necessità verranno utilizzate piattaforme aeree e la tecnica del tree-climbing (tecnica di arrampicata che consente di accedere alla chioma dell'albero passando da un ramo all'altro imbragati e in sicurezza) e saranno privilegiati tagli di ritorno per evitare la proliferazione di rami con biforcazioni. Si stima che i lavori dureranno una ventina di giorni. Il terzo intervento consisterà nella riqualificazione dei parterre e delle tazze con aiuole, mediante la rimozione delle specie vegetali erbacee e arbustive presenti, l’aggiunta di nuovo terriccio, concimi e pacciamature e la posa di nuove specie arbustive, erbacee perenni e graminacee. «Sono una parte degli interventi voluti dall’Amministrazione per ripristinare il verde urbano in tutto il territorio comunale - afferma l'assessore Massimiliano De Martin -. Nelle aree verdi comunali, si stanno piantando in questi giorni ulteriori 200 nuovi alberi, di cui 91 a Venezia e Lido e 109 in terraferma». Le nuove specie introdotte sono per lo più autoctone. Si tratta di carpini, farnie, frassini, olmi, meli e ciliegi da fiore. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa succede al corpo se si eliminano i carboidrati?

  • Elezioni comunali Venezia 2020: liste, simboli e candidati

  • Stivale sul parapetto di Scala Contarini del Bovolo: polemica sul post della Ferragni

  • Elezioni 2020: i risultati parziali delle votazioni per il presidente della Regione Veneto

  • Schianto in macchina nella notte, morto un ragazzo

  • Fiori d'arancio in casa Panatta: Adriano sposa la sua Anna a Venezia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento