MestreToday

Il ministro Locatelli in visita alla Polisportiva Terraglio

L'incontro del ministro della Famiglia con atleti e dirigenti di via Penello. Calci di rigore del rappresentante del governo con i Black Lions al termine. «Lo sport annulla le diversità»

Polisportiva Terraglio e il ministro Locatelli

Il neo-ministro per la Famiglia e la Disabilità Alessandra Locatelli ha fatto visita venerdì alla sede della Polisportiva Terraglio di via Penello, a Mestre. Arrivata dopo aver partecipato a vari incontri tra Jesolo ed Eraclea, ha partecipato a un fuoriprogramma andato in scena nella parte finale, quando non si è sottratta all’invito di provare una delle carrozzine elettriche. Obiettivo dell’incontro approfondire il progetto 3s presentato dalla dirigenza mestrina al premier Giuseppe Conte, lo scorso mese di maggio, in occasione del ricevimento della squadra tri-campione d’Italia di Wheelchair Hockey, Black Lions Venezia.

Lo sport annulla le diversità

Il progetto propone un nuovo modello di presa in carico della persona con disabilità, in una collaborazione tra ambito sanitario, sociale e sportivo, che sta dimostrando con dati in altre realtà europee, il contributo al miglioramento della qualità della vita, dall'ottimizzazione delle capacità residue a un risparmio economico generale, sia per il servizio sanitario nazionale, sia per la persona. Locatelli era accompagnata da una delegazione di parlamentari della Lega: Giorgia Andreuzza, Ketty Fogliani, Rosanna Conte, oltre che dal consigliere regionale Alberto Semenzato. «È significativo che qui si faccia in concreto integrazione», una delle sue dichiarazioni nel dialogare con il project manager per il progetto 3s, Federico Munarin, che spiegandole l’approccio e gli obiettivi del lavoro ha detto: «qui la disabilità è annullata».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Onori di casa

Ad accoglierla tutto il gruppo dirigente con in testa il presidente Davide Giorgi e il direttore tecnico Elisabetta Pusiol, gli atleti dei Black Lions (campioni d’Italia in carica), le ragazze della danza paralimpica (campionesse d’Italia in carica), il campione di nuoto Cristian Clemente e tanti collaboratori e amici delle strutture. L'esponente del governo ha dialogato a lungo con i presenti, ascoltato le storie, risposto alle domande ed esaudite le curiosità. Ha visitato, in successione, la palestra riabilitativa e la vasca terapeutica di fisiosport Terraglio, la piscina e il palazzetto della Polisportiva. Qui i Black Lions le hanno offerto una breve dimostrazione di gioco, e quando, prima del congedo, l’hanno invitata a provare, il ministro Locatelli non si è sottratta: sedutasi sulla carrozzina con qualche tentativo ha intuito l’uso del joystick, e impugnata la mazza si è lanciata in un paio di calci di rigore, ovviamente andati a segno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si alza il rischio di contagio, in Veneto regole più severe: lunedì nuova ordinanza

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Moda e calzature in ginocchio

  • Addio a Carlotta, morta nel sonno a 13 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento