MestreToday

"Suo figlio ha avuto un incidente": anziana derubata di tutti i gioielli

Nuova truffa ai danni di una pensionata. Tre casi segnalati alla polizia negli ultimi giorni a Mestre. I truffatori si presentano come avvocati e chiedono somme di denaro

Chiamano per avvisare che un parente ha subìto un grave incidente e che ha bisogno immediato di soldi. E’ questo il copione che da qualche giorno si ripete a Mestre e le vittime sono sempre persone anziane. Tre tentativi di truffa sono già stati denunciati alla polizia nell’ultima settimana. Una, invece, è andata a segno mercoledì mattina.

Chiedono fino a 5mila euro

Dall’altro capo del telefono, a chiamare è spesso un fantomatico avvocato che chiede del denaro - anche fino a 5000 euro - per risolvere al più presto l’inconveniente. In due casi le vittime, dalla fretta di incassare la somma da parte del finto avvocato, hanno preso tempo e sono riuscite a contattare i propri cari, appurare che stessero bene, e a sventare la truffa. I truffatori, tuttavia, non mollano, e mercoledì mattina, dopo la consueta telefonata, si sono recati a casa di un’anziana signora e, dopo averla distratta con una scusa, le hanno sottratto dei gioielli in oro che la stessa teneva in casa.

Potrebbe interessarti

  • Micosi alle unghie: i rimedi fai da te

  • Zanzare: i migliori repellenti naturali per allontanarle

  • Moscerini della frutta: come eliminarli dalla propria cucina

  • Diventare persone mattiniere? Ecco come fare

I più letti della settimana

  • Si tuffa nel Piave: trascinato via dalla corrente scompare un ragazzo veneziano

  • Schianto fra 3 macchine, persone soccorse dal Suem 118 e portate all'ospedale

  • È morto Alex Ruffini, fotografo veneziano del grande rock

  • Pozzecco e la sconfitta: «Al Taliercio non si può giocare. Andate affanculo: spero di perdere la prossima»

  • Schianto in A27, auto fuori strada finisce in un campo: ferite due veneziane

  • «Addetti alla sicurezza non in regola»: il questore mette i sigilli al King's di Jesolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento