MestreToday

Trafficante di uomini si era stabilito a Mestre, la polizia lo arresta in corso del Popolo

Le manette nei confronti di un 33enne siriano sono scattate venerdì mattina in pieno centro città. E' accusato di aver fatto entrare in Ungheria un gruppo di profughi illegalmente

Si era sistemato a Mestre, in corso del Popolo, forse anche per allontanare da sé quel mandato d'arresto europeo per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina spiccato dalle autorità ungheresi. La sua latitanza, però, si è conclusa venerdì mattina, quando gli agenti della squadra mobile di Venezia hanno arrestato A.K., un 33enne di nazionalità siriana accusato di aver favorito durante l'estate 2015 l'ingresso illegale in Ungheria di un gruppo di persone provenienti dalla Siria. Erano i giorni "caldi" dell'immigrazione nell'Est Europa. Giorni che tra l'altro non sono mai diventati meno "incandescenti". La destinazione finale di quegli immigrati sarrebbe stata la Germania.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per questo motivo le autorità magiare hanno emsso il mandato d'arresto nei confronti del trafficante di uomini, il quale nel frattempo era finito nel Veneziano. Trovando dimora in un appertamento di corso del Popolo. A.K., dopo le incombenze di rito in questura, è stato condotto alla carcere di Santa Maria Maggiore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • I contagi e i pazienti coronavirus aggiornati a domenica sera

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Pazienti ricoverati e tamponi positivi al coronavirus domenica

  • Ricoveri stabili, ma continuano i decessi: i dati aggiornati sul Covid-19

Torna su
VeneziaToday è in caricamento