MestreToday

Ennesimo tabaccaio aggredito, categoria in allarme: i ladri lo picchiano e lo derubano

La rapina venerdì pomeriggio in via San Donà a Mestre. Il negoziante è stato raggiunto da un pugno in faccia, poi la fuga di 3 delinquenti con l'incasso. Ma la vittima non ha denunciato

Entrano nella tabaccheria nel pieno del pomeriggio, lo prendono a pugni in testa e fuggono con il registratore di cassa. Rapina, l'ennesima ai danni di una tabaccheria, venerdì pomeriggio a Mestre. Come riporta il Gazzettino, il titolare del negozio però avrebbe aspettato ad avvisare le forze dell'ordine. Anzi, cos'era accaduto lo si è scoperto solo perché un passante aveva individuato il registratore di cassa in un vicolo vicino al Palaplip. Si è portata sul posto la polizia ed è risalita all'assalto di alcune ore prima.  

Il commerciante non aveva lanciato l'allarme

Giunti nella tabaccheria di via San Donà a Carpenedo, gli uomini in divisa hanno scoperto dal racconto del commerciante che i delinquenti sarebbero stati in tre, giovani. Con il volto semitravisato. Hanno messo piede nell'esercizio e hanno intimato al tabaccaio di consegnare l'incasso, mettendo a soqquadro il locale. Non sarebbe spuntata alcuna arma, ma a un certo punto lo sventurato sarebbe stato raggiunto da un pugno in faccia. Dopodiché gli intrusi si sono impossessati del registratore e sono scappati di corsa. Poi si sono intascati i soldi e hanno lasciato il resto nel vicolo. 

Categoria nel mirino

Non il primo colpo del genere subito dal tabaccaio: nel gennaio scorso sempre tre banditi, in prossimità dell'orario di chiusura, lo assalirono e lo minacciarono con un coltello dopo averlo scaraventato a terra. La categoria è in allarme, perché negli ultimi giorni tra aggressioni, furti e danneggiamenti i ladri hanno ripetutamente messo nel mirino le tabaccherie del territorio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto esce di strada e finisce contro un platano, morta una 38enne

  • I benefici della cyclette, un attrezzo per tornare in forma in poco tempo

  • Il bar di Venezia che riapre con tutti gli impianti a prova di acqua alta

  • Controlli a tappeto nel Veneziano, quattro arresti

  • Volo dell’Angelo 2020, Venezia è pronta

  • Cardiologie aperte: screening e visite gratuite all'ospedale di Mirano

Torna su
VeneziaToday è in caricamento