MestreToday

Residente indica il nascondiglio dei pusher, trovate 24 dosi. Uno sorpreso a spacciare

Controlli dei carabinieri nella zona della stazione di Mestre. Il giro di droga si conferma molto fiorente. Sequestrati 15 grammi di cocaina e varie dosi di eroina e marijuana

Eroina in zona stazione. Avanti con l'attività di constrasto dei carabinieri che in questi giorni hanno pattugliato il quartiere Piave di Mestre sia in divisa che in borghese, sottoponendo a verifica stranieri, sbandati e persone dedite ad attività di micro-spaccio. Alla fine è stato denunciato in stato di libertà un nigeriano 22enne, già noto forze dell’ordine, sorpreso in flagrante a spacciare all’incrocio tra via Fiume e via Monte San Michele: è stato visto intrattenersi con un giovane italiano, anche lui noto come consumatore, e consegnargli una "pallina" che fino a quel momento aveva conservato in bocca. Dentro c'era eroina per circa mezzo grammo.

Cocaina nella cassetta della posta

Sempre in via Monte San Michele i militari dell’Arma hanno effettuato il sequestro di 24 dosi di cocaina per un peso totale di circa 15 grammi. Lo stupefacente è stato individuato grazie alla segnalazione di un cittadino e la collaborazione dei militari dell’Esercito, in una cassetta della posta. Altro sequestro è stato effettuato durante un controllo al parco Albanese, dove i carabinieri hanno trovato nella vegetazione 10 dosi di marijuana per circa 35 grammi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ordigno a Marghera. Evacuazione di 3mila persone, niente treni e aerei: Venezia sarà isolata

  • Bollo auto, tutte le novità del 2020 dagli sconti alle nuove modalità di pagamento

  • Bomba day: 3.500 persone da evacuare e blocco viabilità. Ecco le vie interessate

  • Dramma a Venezia: uomo si toglie la vita lanciandosi dalla finestra

  • Una donna si è data fuoco davanti al tribunale dei minori di Mestre

  • Preso l'uomo che si aggirava con un coltello tra le calli di Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento