MestreToday

Spacciava ai ragazzi al parco, giovane in carcere: nascondeva la droga nelle mutande

Un 25enne di Campalto, E.S., è finito in manette martedì sera al parco Chiarin dopo essere stato colto in flagrante dai carabinieri di Favaro Veneto. Una vecchia conoscenza dei militari

Nonostante la giovane età aveva diversi precedenti per spaccio di droga. Ora è scattato l'arresto. E.S., 25enne è finito in manette martedì sera. I carabinieri stanno mettendo nel mirino tutte le aree verdi dell'hinterland mestrino. E' stato proprio durante alcuni controlli di prevenzione allo spaccio che i militari hanno acquisito informazioni circa un pusher che teneva le redini di un piccolo ma nutrito giro di stupefacenti a vantaggio di giovani consumatori che gravitano attorno al parco "Chiarin" di Campalto. 

Dopo settimane di riscontri e di appostamenti, i carabinieri sono riusciti a cogliere in flagrante il 25enne, che si aggirava con fare sospetto nel parco e aveva ripetuti contatti con alcuni gruppetti di giovani. E' scattato il controllo, nel corso del quale i militari hanno concentrato l'attenzione su 4 ragazzi (tutti italiani del posto e sui 20 anni) intenti a contrattare la droga. E.S. aveva nascosti negli slip circa 130 grammi di hashish suddivisi in due "sassi". Gli altri 3 giovani non hanno avuto alcun problema nel consegnare la dose appena comprata (per questo sono stati segnalati alla prefettura come assuntori), incastrando sempre più il presunto spacciatore. 

Il 25enne è stato dichiarato in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, ma non solo. Per lui è scattata anche la denuncia per la violazione delle prescrizioni dell’avviso orale al quale era sottoposto. Il provvedimento emesso proprio sulla scorta delle numerose segnalazioni fatte dai carabinieri di Favaro, gli imponeva per esempio di non poter detenere cellulari. Prescrizione non rispettata: i militari gliene hanno sequestrati ben 2. L'udienza di convalida è stata celebrata mercoledì mattina: il giudice ha disposto per il giovane la custodia in carcere in attesa del processo, che si aprirà a fine mese. 

Potrebbe interessarti

  • Lenzuola: ogni quanto vanno cambiate e perché

  • Micosi alle unghie: i rimedi fai da te

  • Zanzare: i migliori repellenti naturali per allontanarle

  • Moscerini della frutta: come eliminarli dalla propria cucina

I più letti della settimana

  • Si tuffa nel Piave: trascinato via dalla corrente scompare un ragazzo veneziano

  • Schianto fra 3 macchine, persone soccorse dal Suem 118 e portate all'ospedale

  • È morto Alex Ruffini, fotografo veneziano del grande rock

  • Pozzecco e la sconfitta: «Al Taliercio non si può giocare. Andate affanculo: spero di perdere la prossima»

  • Schianto in A27, auto fuori strada finisce in un campo: ferite due veneziane

  • «Addetti alla sicurezza non in regola»: il questore mette i sigilli al King's di Jesolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento