MestreToday

La polizia al liceo Morin: gli studenti a scuola di «sicurezza ferroviaria»

La polfer ha incontrato i ragazzi di prima superiore per illustrare loro i pericoli

Attraversare i binari, farsi i selfie prima che arrivi il treno. Questi sono solo alcuni delle imprudenze di cui la polizia ferroviaria ha parlato questa mattina agli studenti del liceo scientifico Morin di Mestre. Gli agenti, nell'ambito del progetto «Train... to be cool», cercano di sensibilizzare i giovani sul tema della sicurezza ferroviaria, mostrando loro filmati reali e raccontando le proprie esperienze sul campo. 

All’incontro hanno partecipato circa 150 studenti delle prime superiori. «Particolare attenzione - spiegano dalla polfer - viene dedicata alla prevenzione in ambito ferroviario, sottolineando l’importanza del rispetto di basilari norme comportamentali, che consentono di vivere in piena sicurezza così il piacere di un viaggio come un semplice shopping in stazione».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus nel Veneziano: è un 67enne di Mira

  • Aumentano i casi positivi al coronavirus: aggiornamenti

  • Coronavirus: l'ordinanza per i Comuni colpiti del Veneto

  • L'ordinanza del ministero della Salute e del presidente della Regione Veneto

  • Coronavirus, inizia la settimana più lunga. Due nuovi contagi a Venezia

  • Coronavirus: quali sono i sintomi e come comportarsi in caso di contagio

Torna su
VeneziaToday è in caricamento