MestreToday

La polizia al liceo Morin: gli studenti a scuola di «sicurezza ferroviaria»

La polfer ha incontrato i ragazzi di prima superiore per illustrare loro i pericoli

Attraversare i binari, farsi i selfie prima che arrivi il treno. Questi sono solo alcuni delle imprudenze di cui la polizia ferroviaria ha parlato questa mattina agli studenti del liceo scientifico Morin di Mestre. Gli agenti, nell'ambito del progetto «Train... to be cool», cercano di sensibilizzare i giovani sul tema della sicurezza ferroviaria, mostrando loro filmati reali e raccontando le proprie esperienze sul campo. 

All’incontro hanno partecipato circa 150 studenti delle prime superiori. «Particolare attenzione - spiegano dalla polfer - viene dedicata alla prevenzione in ambito ferroviario, sottolineando l’importanza del rispetto di basilari norme comportamentali, che consentono di vivere in piena sicurezza così il piacere di un viaggio come un semplice shopping in stazione».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Festa del Redentore: i migliori punti da cui ammirare i fuochi

  • Intolleranza al lattosio: i sintomi a cui stare attenti e come trattarla

  • Forfora: da cosa è causata e come si combatte

  • Bidoni della spazzatura: come fare per averli sempre puliti

I più letti della settimana

  • I funerali di Eleonora, Leonardo, Riccardo e Giovanni allo stadio di Musile

  • Confermati i domiciliari per Marinica, accusato di aver provocato l'incidente di Jesolo

  • Malfunzionamento ad un motore: attive le torce del cracking

  • Rischia di annegare, soccorso dall'elicottero del Suem in spiaggia

  • Sciopero del trasporto pubblico: a rischio treni e autobus

  • Italo assume a Venezia: 5 mesi di stage e poi contratti a tempo indeterminato

Torna su
VeneziaToday è in caricamento