MestreToday

Ai mestrini il primato della sicurezza dei bambini in auto

Un'indagine di un'agenzia trevigiana ha confrontato la diversa propensione degli italiani nell'assicurare i più piccoli al seggiolino. Ne esce vincitrice la terraferma veneziana

Gli incidenti stradali sono la prima causa di decessi dei bambini di età compresa tra i 5 e i 14 anni. Ed è spesso la negligenza dei genitori a provocare danni ai piccoli. Una delle dimenticanze più frequenti è l’uso del seggiolino. Grazie al quale è stato accertato che i rischi di lesioni gravi si riducono anche del 70%.

Malgrado le campagne di sensibilizzazione e le raccomandazioni che compaiono sui pannelli luminosi delle autostrade, molti, ancora troppi papà e mamme non assicurano, in viaggio, i propri bambini a questi indispensabili sistema di sicurezza.

Da un’indagine condotta dall'agenzia trevigiana Quintegia, specializzata nella ricerca nel settore dell’automobile, è infatti risultato che soltanto il 47% degli automobilisti assicura il proprio bimbo al seggiolino. La ricerca, che fa parte dell’iniziativa “BimbiSicuramente” per l’informazione sull’argomento appunto dei piccoli in automobile, è stata effettuata in sette città italiane: Torino, Milano, Mestre, Bologna, Roma, Napoli e Palermo.

La peggiore è stata Napoli, dove è stato riscontrato che l’80% degli automobilisti con bambini a bordo non utilizza il seggiolini. La migliore è invece Mestre: i conducenti della città della terraferma veneziana, con 180mila abitanti, si sono infatti dimostrati i più attenti nei confronti dei piccoli passeggeri. Più bravi, insomma, dei torinesi, che si sono classificati secondi, e, nell’ordine, dei milanesi, dei romani, dei bolognesi, dei palermitani e, infine, dei napoletani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un pene in cemento compare a San Marco

  • «Assembramenti fuori dai locali, gente senza mascherina: così torniamo indietro»

  • Un nuovo sistema di prenotazione nell'Ulss 3: non è più l’utente che chiama il Cup, ma viceversa

  • In arrivo forti rovesci e grandinate

  • Maneggio in fiamme: feriti padre e figlia, morti quattro cavalli

  • Un etto di cocaina e 15 mila euro in contanti: 4 arresti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento