MestreToday

Arrivano Kuma e la polizia municipale: fuggi fuggi dei pusher. Sequestrati 8 etti di droga

L'intervento mercoledì al parco Bissuola a Mestre. Gli spacciatori sono scappati lasciando a terra la droga senza avere il tempo di recuperarla. L'unità cinofila ha fatto il resto

Ormai è un copione che si ripete con cadenza quasi quotidiana: arriva la Municipale con l'unità cinofila ed è subito fuggi fuggi dei pusher, in sella alle loro biciclette. Lo scenario si è riproposto simile a tanti altri anche mercoledì pomeriggio, quando è scattato un nuovo controllo al parco Bissuola. Al termine del blitz sono stati sequestrati 8 etti di droga, tra hashish e marijuana. 

Merito anche del fiuto di Kuma, il cane antidroga della polizia locale, che ha iniziato a setacciare la zona dove prima si trovavano gli spacciatori. Quest'ultimi, infatti, non hanno fatto a tempo a raccogliere la droga lasciata a terra per evitare guai. I pusher erano ostati osservati dagli agenti in borghese già nella tarda mattinata. Si trattenevano insolitamente a lungo nell'area del parco che si affaccia sul liceo Giordano Bruno. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Kuma, poi, ha fatto il resto: seppelliti all'interno di varie buche, ricoperte dalle foglie cadute, sono state recuperate le sostanze stupefacenti. La marijuana era contenuta all'interno di confezioni standard da mezzo etto, mentre l'hashish era già stato tagliato in diverse decine di barre pronte per essere vendute. Importante alla riuscita dell'operazione anche l'aiuto dei lagunari presenti al parco che, in queste occasioni, forniscono sempre un presidio di sicurezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si alza il rischio di contagio, in Veneto regole più severe: lunedì nuova ordinanza

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Moda e calzature in ginocchio

  • Addio a Carlotta, morta nel sonno a 13 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento