MestreToday

Dopo le proteste, Home Festival annuncia i rimborsi

Alcuni dei concerti più attesi sono stati cancellati: chi ha perso l'opportunità di assistervi potrà ottenere il risarcimento a partire da lunedì

(Ansa)

L'organizzazione di Home Festival ha annunciato l'intenzione di rimborsare chi ha acquistato i biglietti per assistere agli eventi che sono stati cancellati. Inizialmente la possibilità non sembrava contemplata. Poi - in seguito alle tante proteste - il patron del festival, Amedeo Lombardi, ha fatto dietrofront: «A coloro che hanno perso l’opportunità di vedere il proprio artista preferito, abbiamo attivato il rimborso del biglietto. Da lunedì si potrà richiedere alla mail ticketing@homefestival.eu oppure al numero +39 3662301378». Lombardi ha comunque sottolineato: «Una cosa importante che ci tengo a dire è che, comprando un biglietto per un festival o una rassegna, si compra la totalità della giornata non di un singolo spettacolo/concerto».

Home Festival a San Giuliano

Nel post pubblicato su Facebook, Lombardi spiega anche: «Vorrei fare chiarezza in base alle critiche ricevute, ma senza entrare in tecnicismi del perché c’è un artista rispetto ad altro (ad esempio, il caso Pusha-T dal quale stiamo ancora attendendo la comunicazione ufficiale dall'artista di un suo errore). Oppure nel cominciare a parlare di sicurezza. Basti sapere che ci rendiamo conto di quanto sta accadendo e non ne siamo certo felici: abbiamo creato una infoline che ha il compito di provare a risolvere tutti i problemi o a rendere la partecipazione migliore e stiamo facendo del nostro meglio. La manifestazione si terrà in un parco stupendo, arrivare coi mezzi e parcheggiare sarà gratuito, ci sono sconti speciali per famiglie e residenti, la line up rimane di altissimo livello».

Palco mancante, saltati 8 artisti

La notizia della cancellazione di una parte dei concerti del festival (12-14 luglio) è stata diffusa giovedì. La causa, ha spiegato l'organizzazione, è la mancata installazione di uno dei palchi previsti. Tra le esibizioni annullate ci sono nomi illustri come: Aphex Twin, Jon Hopkins, The Vaccines, Mura Masa, Modeselektor, Pusha-T, Moodyman e Adam Beyer. Otto artisti sui 100 in programma: non molti, ma comunque tra i più attesi. Il resto della line-up, al momento, resta confermata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si alza il rischio di contagio, in Veneto regole più severe: lunedì nuova ordinanza

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Moda e calzature in ginocchio

  • Addio a Carlotta, morta nel sonno a 13 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento