MestreToday

Il progetto del nuovo canile di San Giuliano

La giunta veneziana ha approvato il piano definitivo, conclusione dei lavori prevista a inizio 2020. Prosegue l'iter per tutti gli altri interventi, dalle remiere al percorso ciclabile verso Forte Marghera

Uno dei rendering del progetto

È stato approvato il progetto definitivo per la realizzazione del canile rifugio comunale nel parco di San Giuliano a Mestre. L’intervento sarà realizzato in un’area di quasi 4.500 metri quadri all’estremità nord-est dell'area verde, per un valore complessivo di 1,4 milioni di euro. È prevista la costruzione di una struttura edilizia di 800 metri quadri destinata al ricovero degli animali abbandonati (300 metri quadri di superficie coperta e 500 metri quadri scoperti) dove potranno essere ospitati fino a 100 cani dei quali il 45% di taglia piccola, il 32% di taglia media e il 23% di taglia grande. A questo saranno connessi un locale operativo di 200 metri quadri e un’area di sgambatura per un totale di oltre 1.200 metri quadri.

Parcheggio ed esterni

La struttura, alla quale si accederà da via Orlanda attraverso una viabilità interna che collega anche l’adiacente canile sanitario, vedrà anche la realizzazione di un’area destinata a parcheggio. L’edificio operativo, di forma rettangolare, ospiterà i locali di servizio funzionali per assicurare la gestione, la pulizia e la somministrazione del cibo agli animali. Il ricovero dei cani sarà costituito da un fabbricato con copertura in legno lamellare all’interno del quale sono posizionati, distribuiti su due file parallele i 18 box modulari che avranno misure variabili a seconda della tipologia del cane da ospitare. Il progetto prevede inoltre il completo rifacimento di tutti gli impianti, l’utilizzo di tecnologie di sorveglianza e la realizzazione di aree verdi e percorsi pedonali e carrabili. 

Isolamento acustico

Per la parte strutturale si è stabilito di prevedere un isolamento termico e acustico dei box in modo da tutelare il benessere dei cani. Proprio su quest’ultimo aspetto è stato condotto uno studio da parte di tecnici specializzati ed è emerso che, a tutela dei residenti della zona, il rumore provocato dai cani sia all’esterno che all’interno dei box sarà inferiore a quello dell’ambiente domestico di giorno, mentre il livello sonoro prodotto dai concerti, calcolato all’incirca sui 60 dB, sarà dimezzato a 30 dB grazie alla protezione degli animali all’interno della struttura. Un risultato reso possibile grazie all’importante lavoro di insonorizzazione dell’intera struttura dedicata ai cani.

Tutti i lavori previsti a San Giuliano

I lavori, ha annunciato il sindaco Luigi Brugnaro, inizieranno in estate e dovrebbero essere conclusi nei primi mesi del 2020. Sono solo una parte di un percorso progettuale complessivo che vale decine di milioni di euro e che punta a riqualificare tutta l'area di San Giuliano. Ecco i passi previsti: realizzazione della passerella ciclopedonale (1 milione e mezzo) che collegherà il polo universitario di via Torino con Forte Marghera; le opere di riqualificazione ambientale e delle rive di San Giuliano e la sistemazione dei capannoni dei trasportatori (finanziata dai trasportatori stessi); 1,2 milioni per le strutture al servizio delle grandi manifestazioni; 7,7 milioni per il riordino del polo nautico e opere complementari, con la realizzazione di 360 posti per il rimessaggio delle barche e la demolizione e ricostruzione delle strutture attualmente in uso alle remiere. Quelle nuove saranno realizzate su due livelli: un piano terra e uno soppalcato che ospiterà 2 palestre per attività legate alla voga, una club house, nuovi spogliatoi e un bar con terrazza.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Furti e rapine per strada e nei negozi, refurtiva da 2 milioni: come agivano i banditi

  • Cronaca

    Maxi operazione contro i clan specializzati in furti: 10 in arresto, 1600 auto sequestrate

  • Cronaca

    Aziz e il desiderio di redenzione: gli scritti di un carcerato diventano libro e opere d'arte

  • Cronaca

    Banksy è stato a Venezia: il video pubblicato su Instagram

I più letti della settimana

  • Pugni e sassi contro due giovani: pitbull difende i padroni e azzanna gli aggressori

  • Ciclista investito, elitrasportato in gravi condizioni dopo l'impatto a terra

  • Maltempo: la mareggiata cancella la spiaggia a Eraclea, danni anche a Caorle

  • Denti perfetti: tutte le regole da seguire per una corretta igiene orale

  • Presunta violenza sessuale in discoteca, una ragazza all'ospedale

  • Torna l'acqua alta a Venezia, sarà un fenomeno "anomalo": toccherà quota 110 centimetri

Torna su
VeneziaToday è in caricamento