MestreToday

Maxi rissa tra le strade di Mestre, residenti impauriti: un uomo ferito

Intervento di polizia e carabinieri dopo le 24 di giovedì. Le segnalazioni parlavano di una decina di facinorosi. Un bengalese all'ospedale

immagine d'archiivio

Poco dopo le 24 di giovedì le segnalazioni sono fioccate in centro a Mestre per urla e schiamazzi in zona via Piave. Almeno all'inizio. Perché la rissa che avrebbe coinvolto una decina di facinorosi (stando almeno alle telefonate che sono arrivate alle centrali operative della questura e dei carabinieri) è stata piuttosto "itinerante", partendo da lì per poi raggiungere piazzale Donatori di Sangue e via Querini.

Un baccano che ha attirato l'attenzione di diversi residenti, che preoccupati hanno allertato le forze dell'ordine. Sul posto in una manovra congiunta sia le Volanti della polizia, sia le gazzelle dell'Arma. Per cercare di portare la situazione di nuovo alla normalità. All'arrivo delle pattuglie, però, è stato trovato solo un cittadino bengalese a terra. Sul corpo i segni di un pestaggio che comunque gli avrebbe causato solo ferite lievi. Un taglio, delle escoriazioni. Di certo qualcuno deve aver sfogato la propria rabbia su di lui, in zone piuttosto calde sul fronte dello spaccio. E' possibile dunque che la miccia possa nascondersi in quel settore, tra gruppi rivali di pusher.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il ferito è stato quindi soccorso e portato al pronto soccorso dell'Angelo, ma si sarebbe dimostrato poco collaborativo con le forze dell'ordine. I residenti parlavano anche di bastoni e addirittura di colpi di pistola uditi all'improvviso all'altezza di via Querini (un paio). Le forze dell'ordine, però, non avrebbero trovato alcun indizio di questo tipo nei luoghi contraddistinti dalla rissa. Né armi, né danni che possano far pensare all'utilizzo di quest'ultime.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Finiscono in acqua dal vaporetto, morte due donne

  • Addio ad Ambra, morta a 31 anni

  • Bollettino contagi e ricoveri per Covid-19 domenica mattina, regione e provincia

  • Coldiretti Venezia: si raccolgono adesioni per il lavoro in campagna

  • Bollettino serale, registrati tre decessi in provincia

  • Il bollettino Covid-19 del 3 aprile sera: ancora morti, calano i ricoveri

Torna su
VeneziaToday è in caricamento