MestreToday

Pugni e bastonate tra giovani in mezzo alla gente, due feriti

Episodio di violenza tra piazzetta Bruno e via Caneve a Mestre, domenica pomeriggio: lite scattata per una sigaretta richiesta con troppa insistenza

Ha squillato ripetutamente il telefono in questura, nel tardo pomeriggio di domenica. Tante le chiamate allarmate dei passanti, persone che tranquillamente trascorrevano il giorno di festa e che si sono trovate improvvisamente ad assistere a quella brutta scena: una violenta lite scattata in piazzetta Giordano Bruno, nel pieno centro di Mestre, che ha poi avuto degli strascichi alcuni minuti più tardi.

Alla base della lite, come spesso accade, futili motivi: un ragazzo albanese 18enne si è rivolto nel tardo pomeriggio di domenica a un italiano poco più giovane (ma minorenne) chiedendogli una sigaretta. Le insistenti richieste dell'albanese hanno evidentemente fatto spazientire l'interlocutore, che per tutta risposta gli ha rifilato due cazzotti in pieno volto.

A quel punto il 18enne ha deciso di chiamare i rinforzi, rivolgendosi al fratello che è venuto in suo soccorso armato di bastone. La zuffa si è spostata verso parco Ponci e via Caneve, dove i due fratelli hanno raggiunto e bastonato l'italiano, tutto tra gli sguardi attoniti dei passanti che nel frattempo tempestavano di chiamate la polizia chiedendone l'intervento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla fine intervengono le pattuglie della polizia e l'ambulanza del 118, che soccorre entrambi i ragazzi feriti: ad avere la peggio l'albanese colpito dai pugni, 7 giorni di prognosi per lui. All'italiano bastonato spettano invece tre giorni di prognosi. Per ora non è stata sporta denuncia, anche se si profila l'ipotesi di lesioni aggravate per il ragazzo ricorso all'utilizzo del bastone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: la mascherina non sarà più sempre obbligatoria

  • Dagli scavi in A4 è emersa un’imponente struttura di epoca romana

  • Bacaro chiuso 5 giorni per violazione delle norme anti-Covid

  • Coda verso Venezia al mattino. Pressione sui mezzi nel corso della giornata

  • Incendio ad un'azienda agricola in Riviera

  • Dal primo giugno tutto il personale Actv torna in servizio

Torna su
VeneziaToday è in caricamento