MestreToday

Rapina a un minimarket e aggressione con coltello: bloccati cinque giovanissimi

Sabato sera le volanti sono intervenute in via Fapanni a Mestre dopo una segnalazione. I poliziotti hanno fermato e denunciato i responsabili, alcuni dei quali sono minorenni

Tutti presi e denunciati dalla polizia i rapinatori di un minimarket nel centro di Mestre, in via Fapanni. Sabato sera due volanti sono intervenute nel negozio per una segnalazione di rapina: nelle ore successive, grazie alla descrizione fornita dalle vittime, è stato possibile individuare gli autori, cinque giovanissimi mestrini sotto i vent'anni (in parte minori) che sono accusati del reato di rapina aggravata in concorso. Uno di loro ha meno di 14 anni, quindi non è penalmente perseguibile.

Il racconto: «Ci hanno presi per il collo e menati» VIDEO

L'aggressione

Dal racconto dei testimoni si è appreso che i cinque ragazzini erano entrati nel minimarket verso le otto di sera per comprare alcolici. Il titolare, vista la giovane età dei clienti, ha chiesto loro quanti anni avessero e da quel momento il gruppetto è andato fuori controllo: i giovani hanno preso delle uova dagli scaffali e le hanno lanciate contro il titolare e il commesso, hanno rotto delle bottiglie di vetro e si sono scagliati contro i negozianti.

Minacce con coltello e fuga

Alcuni di loro hanno circondato il titolare del market, lo hanno minacciato - anche mostrandogli un coltello - e si sono impadroniti dei contanti contenuti nel registratore di cassa. Un altro invece ha aggredito il commesso sferrandogli dei pugni al volto. Dopo l’aggressione sono scappati via con soldi e birre verso il centro di Mestre: quattro di loro sono stati presi quasi subito dalla polizia, denunciati e riconsegnati ai familiari. L’attività di ricerca del quinto complice è andata avanti per tutta la notte e ha portato alla sua identificazione alle prime luci dell’alba: anche a lui è toccata una denuncia per concorso in rapina aggravata.

Agenti premiati

Lunedì il questore di Venezia, Maurizio Masciopinto, ha premiato con un "compiacimento" i poliziotti che hanno portato a termine l'operazione, sottolineando il loro «senso del dovere e l'abnegazione dimostrati durante l'intervento».

Premiati 6-2

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • i genitori ora dovrebbero pagare tutti i danni visto che non sanno badare ai propri figli

  • Ma...la loro nazionalità? Giusto perché solo gli stranieri sono delinquenti!

    • nazionalità? perchè se sono nostrani sto piccoli stronzetti li trattiamo con i guanti? sei ambigua! delinquenti x delinquenti....una bella cava da scavare ci vuole!!!!

      • Grazie signor Andrea... come signora mandano ladri e rapinare...

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Omicidio a Venezia: anziano uccide la moglie con una coltellata

  • Cronaca

    Omicidio a Castello: la coltellata, il cartello sulla porta e la chiamata della badante | VIDEO

  • Cronaca

    Sopra il tetto di un palazzo minaccia di buttarsi nel vuoto: salvata dalle volanti

  • Mestre

    Cippo ad Antonio Lippiello, le telecamere incastrano l'uomo che l'ha distrutto a mazzate

I più letti della settimana

  • Schianto tra auto e tram sul ponte della Libertà, traffico bloccato a piazzale Roma

  • Trovato il corpo senza vita di Alex Gerolin

  • Omicidio a Venezia: anziano uccide la moglie con una coltellata

  • Chiuso un bar di Marghera: per le forze dell'ordine è un ritrovo di pregiudicati

  • Si sente male in piscina, 19enne muore in ospedale

  • Scomparso da giorni, ammette: «Ero fuggito per debiti di droga»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento