MestreToday

Allarme per due ragazzine sparite nel nulla passando la notte fuori

Due adolescenti hanno pernottato in una casa di Legnaro, nel Padovano. Domenica mattina hanno risposto al cellulare, chiudendo le ricerche

Hanno passato la notte nella zona di Legnaro, nel Padovano. Due amiche adolescenti, facendo così, hanno fatto stare in apprensione i rispettivi genitori per lunghe ore. Solo la mattina di domenica, infatti, hanno risposto al cellulare. A chiamarle però non erano parenti o amici. Erano le forze dell'ordine, cui hanno spiegato già verso le 8.30 di essere sulla strada del ritorno in autobus.

Si tratta di due ragazzine mestrine che dal pomeriggio di sabato non avevano più dato notizie di sé. Forse per poter trascorrere la notte fuori senza essere costrette a sottostare al coprifuoco della famiglia, forse per far preoccupare di proposito i propri congiunti. Fatto sta che la loro "gita fuori porta", se così si può chiamare, è durata poco più di 17 ore. Concludendosi con un lieto fine.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I familiari avevano già chiesto aiuto sia ai carabinieri, sia alla polizia. Finché le ricerche non si sono concluse nel modo più naturale possibile. Grazie a una semplice telefonata, cui è seguita subito dopo una risposta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un pene in cemento compare a San Marco

  • «Assembramenti fuori dai locali, gente senza mascherina: così torniamo indietro»

  • Un nuovo sistema di prenotazione nell'Ulss 3: non è più l’utente che chiama il Cup, ma viceversa

  • In arrivo forti rovesci e grandinate

  • Maneggio in fiamme: feriti padre e figlia, morti quattro cavalli

  • Un etto di cocaina e 15 mila euro in contanti: 4 arresti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento