MestreToday

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Fra poche settimane aprirà i battenti il Leonardo Royal Hotel di Mestre | VIDEO

 

Si articola in 244 camere, ha un ristorante da 180 posti a sedere aperto anche alla clientela esterna, 3 sale meeting modulabili e una serie di camere dedicate alle donne. Si sviluppa su 10.450 metri quadrati e dà lavoro a 60 persone. Sono questi i numeri del Leonardo Royal Hotel Venice Mestre, la nuova struttura "4 stelle superior" del gruppo di hotellerie di origini israeliane che aprirà i battenti il prossimo 14 giugno,  in via Ca' Marcello, 6. A pochi passi dalla stazione di Mestre.

A chi si rivolge

Marmo, velluti, cristalli e legno: per la realizzazione della proprietà sono stati utilizzati materiali di pregio in grado di trasmettere il tipo di offerta e clientela a cui la struttura si rivolge. In termini di target, l'hotel è pensato per persone singole in viaggio per affari, ma non solo. L'obiettivo è quello di puntare anche  sul fatto che la città, oltre che limitrofa a Venezia, si trovi a pochi chilometri da province ad alta produttività e ad alto contenuto artistico e paesaggistico. Quindi ad una clientela più ampia.

Prezzi e clientela

Anche i prezzi riflettono questa "vocazione", con una proposta di «buona qualità al giusto prezzo». Le camere partiranno da 80 euro in bassa stagione, fino ad arrivare ai 160 per quanto riguarda le camere standard, mentre si andrà dai 200 ai 250 (rispettivamente infrasettimanale e weekend), per le suite.

Progetto di "bonifica"

Il gruppo crede nei progetti di riqualificazione, aprendo spesso le proprie strutture in aree "particolari". È così che questa nuova struttura cercherà il dialogo con l'esterno, "bonificando" una zona difficile della città. «Dalla recente inaugurazione di M9, all’arrivo di un happening come Home Festival in città a luglio, il fermento di piazza Ferretto e di via Ancona, fino all’apertura delle strutture di Ca’ Marcello, - spiegano dalla direzione - tutto indica che la città si sta risvegliando e potenzialmente promuovendo una sua identità oltre la vicina Venezia».

Potrebbe Interessarti

  • Violenta grandinata, si cerca di proteggere le auto ma ci sono stati danni VIDEO

  • Grande nave vicina alla banchina nella tempesta. Timore e reazioni | VIDEO

  • «Ciao Cecilia»: volo di palloncini bianchi per salutare la piccola scomparsa | VIDEO

  • Christian Vieri porta a Jesolo tanti campioni per il suo torneo di footvolley | VIDEO

Torna su
VeneziaToday è in caricamento