MestreToday

Spaccia ai ragazzini fuori scuola, pusher incastrato dai genitori

I carabinieri hanno arrestato al parco Ponci di Mestre un 20enne visto negli ultimi giorni avvicinare i ragazzi. Aveva 30 grammi di hashish

I genitori ci hanno visto giusto. Quel giovane sui vent'anni che bazzicava per parco Ponci a Mestre in orario di uscita degli studenti dalle scuole non era lì per salutare qualche amico. E nemmeno perché era ripetente. Lui in centro a Mestre ci arrivava per fare soldi vendendo la droga ai ragazzini. Anche minorenni. Dopo alcuni giorni, infatti, la sua presenza aveva iniziato a far interrogare i genitori che andavano a prendere i propri figli.

Quel giovane di colore prima non lo si era mai visto, poi tutto d'un tratto è comparso. Parlottando in maniera veloce con alcuni giovani, per poi subito riprendere la propria strada. Un comportamento strano, che quindi ha indotto qualche adulto a chiedere conto ai carabinieri. I quali hanno fiutato che lì ci potesse essere qualcosa di losco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alcuni gruppetti di adolescenti infatti si fermavano a parlare con lui, ma non era amicizia. Quando i carabinieri l'hanno bloccato il ventenne si trovava in compagnia di alcuni sedicenni, evidentemente per contrattare il prezzo della dose. Stavolta però i piani per lui sono naufragati, tanto più che i militari, quando lo hanno perquisito, gli hanno trovato addosso 30 grammi di hashish. Pronto per essere venduto. Per lui, di nazionalità marocchina con regolare residenza a Favaro Veneto, inevitabili le manette.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: la mascherina non sarà più sempre obbligatoria

  • «Ha fotografato le mie bimbe in vaporetto»: nel telefono la polizia trova decine di foto di minori

  • Ecco i divieti che resteranno in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Coda verso Venezia al mattino. Pressione sui mezzi nel corso della giornata

  • Incendio ad un'azienda agricola in Riviera

  • Ubriaco, picchia una ragazza e i carabinieri: neutralizzato con 2 dosi di sedativo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento