MestreToday

Anche Mestre avrà il suo mercato coperto: via Fapanni come le grandi capitali europee?

Vicina la chiusura del cerchio del progetto finanziato con 2 milioni di euro del Patto per Venezia. Lavori la prossima estate, in contemporanea struttura provvisoria in piazzetta Coin

Ora è "provvisorio ma permanente", tra un anno sarà permanente senza se e senza ma. Si tratta del mercato di via Fapanni a Mestre, che, grazie alle risorse messe a disposizione dal Patto per Venezia firmato a suo tempo dall'ex presidente del Consiglio, Matteo Renzi, e il sindaco Luigi Brugnaro, diventerà nelle intenzioni dell'amministrazione comunale una grande struttura coperta alla stregua di quelle delle grandi città europee. Il mercato è nato nel 1992 e da allora è considerato struttura provvisoria: è passato un quarto di secolo e i banchi sono ancora là. A quanto pare la chiusura del cerchio sarebbe vicina, dopo più d'un colloquio tra Ca' Farsetti e gli operatori commerciali. 

Lavori il prossimo anno

Il progetto, che prevede una copertura totale dell'area e il rifacimento di tutti i sottoservizi, sarà messo a gara nei prossimi mesi, mentre i lavori veri e propri dovrebbero iniziare a metà giugno del prossimo anno, in "bassa stagione". Per non danneggiare i commercianti sarà predisposta, sempre da chi vincerà l'appalto, una struttura provvisoria in piazzetta Coin che permetterà ai clienti di effettuare le spese come sempre. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non solo centri commerciali?

Nel giro di 90 giorni, poi, il taglio del nastro e la volontà di rendere Mestre più simile alle grandi realtà del Vecchio continente e non più solo la "città dei centri commerciali", spuntati un po' ovunque in periferia. Mercoledì mattina a spiegare "sul posto" le linee principali del progetto è stato lo stesso Brugnaro, sottolineando come i lavori dovranno essere rapidi e coordinati: per questo motivo a breve saranno in programma incontri pubblici con gli operatori. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I dati aggiornati sul contagio in Veneto e in provincia

  • I contagi e i pazienti coronavirus aggiornati a domenica sera

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti del 24 marzo sera

  • Quasi 6000 positivi al coronavirus in Veneto, altri morti in provincia

  • Quasi 900 positivi in provincia, altri 2 morti all'ospedale di Dolo

  • Mutui per prima casa sospesi dai decreti Conte ma alcune banche trattengono la rata

Torna su
VeneziaToday è in caricamento