MestreToday

Piazzale Candiani, al posto del bistrot arriverà il pub dei cowboy

"Romeo" non attirava abbastanza clienti e si trasforma quindi in un "Old Wild West", mentre i tavolini esterni passeranno sotto l'egida di Goppion

Cambio di “faccia” per il rinnovato piazzale Candiani, a Mestre: dove fino a ieri sorgeva il raffinato bistrot “Romeo”, dal minimale stile francese e dall'annesso negozio di prodotti di qualità e costosi panificati, prenderà vita invece un altro “Old Wild West”, pub in stile cowboy famoso per gli hamburger, i massicci tavoloni in legno e i pavimenti ricoperti di scorze di arachidi. Come riporta il Gazzettino, infatti, il ristorantino chic alle porte del nuovo multisala non attirava abbastanza clienti e quindi i proprietari hanno deciso di puntare su di un altro target, sperando in maggior fortuna.

CAMBIO DI ROTTA – Ora “Romeo” resterà chiuso per un paio di settimane, giusto il tempo di adattare l'arredo, e poi si aprirà sotto un'altra insegna, andando però così a “nascondere” le ampie vetrate che trasformavano piazza e bistrot in un unico, elegante salone. Al passaggio, comunque, qualcosa resterà: il plateatico che “Romeo” avrebbe dovuto inaugurare per l'estate, spostando ben 60 posti sopra la pavimentazione disegnata dall'artista Luigi Gardenal, ora diventa appannaggio del gruppo Furlan, che affiderà il tutto a Goppion, già gestore della caffetteria all'interno del multisala Img. In realtà i posti all'esterno avrebbero dovuto essere già pronti e imbastiti, ma un paio di ritardi nelle autorizzazioni e ora bisogna attendere ancora qualche giorno; una volta che tutto sarà pronto, comunque, l'idea è quella di trasformare qui sessanta coperti in un salotto a cielo aperto per i mestrini, con musica dal vivo e, almeno per questa estate, le partite dei mondiali visibili nel maxischermo esterno del cinema. Il 6 giugno, inoltre, dovrebbe finalmente essere disponibile il parcheggio provvisorio nell'area dismessa dell'ex Umberto I, un intervento promesso ai cittadini già dallo scorso Natale, che però ha finito con lo slittare di mese in mese trascinandosi fino all'estate. Proprio l'assenza di posti auto vicini e disponibili, secondo alcuni, avrebbe pesato non poco sulla gestione di “Romeo”, che all'epoca si è visto costretto a sudare le proverbiali sette camicie per strappare un accordo al park coperto Candiani, unica possibilità in attesa dei lavori mai terminati al vecchio ospedale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Tuffo nell'acqua bassa a Jesolo, un ragazzo all'ospedale

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

  • Il ceppo di covid proveniente dalla Serbia è molto aggressivo. Zaia: «Preoccupati per i virus importati»

  • Il giorno del Mose: alle 12.25 la Laguna è completamente isolata dal mare | DIRETTA

Torna su
VeneziaToday è in caricamento