MestreToday

In arresto cardiaco all'improvviso: 39enne va in overdose davanti ai passanti a Mestre

E' accaduto nella tarda mattinata di lunedì in via Trento. Sul posto un'ambulanza con l'automedica. L'uomo, più volte coinvolto in furti di bici, si è ripreso dopo istanti interminabili

Ha rischiato grosso, perché non respirava più e il suo cuore aveva smesso di battere. Ancora pochi istanti e tutto sarebbe potuto concludersi in tragedia. Preoccupazione nella tarda mattinata di lunedì in via Trento a Mestre, all'altezza del sottopasso ciclopedonale. A un certo punto i passanti segnalano una persona che non risponde più agli stimoli. E' collassata a terra in corrispondenza di un'area verde privata. L'ipotesi fin da subito ritenuta più plausibile è che si tratti di overdose. Il luogo e il modo con cui è avvenuto il malore inducono a pensarlo.

Sul posto poco prima delle 12 viene inviata un'ambulanza con in più l'automedica. Inizia il massaggio cardiaco, con in più tutte le altre manovre rianimatorie per cercare di salvare la vita alla persona. A stretto giro di posta arriva anche una volante della polizia: si scopre che il paziente è una vecchia conoscenza degli agenti. Si tratta di un 39enne originario di San Donà fermato innumerevoli volte per furti di biciclette.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Evidentemente è così che si trova i soldi per la dose giornaliera. Fortunatamente, dopo minuti che devono essere sembrati eterni, l'uomo ricomincia a respirare. Si riprende velocemente, tanto che riesce ad alzarsi sulle proprie gambe. La crisi è superata, anche grazie alla velocità e alla precisione dei sanitari del 118. Ma si tratta di un episodio, l'ennesimo, esemplificativo dei problemi di spaccio che interessano quella zona mestrina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

  • Addio ad Ambra, morta a 31 anni

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Bollettino contagi e ricoveri per Covid-19 domenica mattina, regione e provincia

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti di oggi

Torna su
VeneziaToday è in caricamento