MestreToday

Banchi temporanei in piazzetta Coin durante i lavori per il nuovo mercato di Mestre

Entro marzo saranno avviate le operazioni propedeutiche. Da giugno iniziano i cantieri per la realizzazione del mercato coperto di via Fapanni. Investimento totale da oltre 3,4 milioni

Una struttura provvisoria ospiterà gli operatori del mercato del centro di Mestre durante i lavori nell'area di via Fapanni. I banchi temporanei occuperanno piazzetta Coin e una porzione di via Poerio, mentre si renderà necessaria anche la ricollocazione di alcuni banchi del mercato bisettimanale. Le “botteghe” di via Fapanni verranno ospitate da tensostrutture rette da intelaiature in acciaio, simili a quelle utilizzate fino ad oggi. Queste verranno appoggiate su “zattere” di calcestruzzo, realizzate sopra il fondo stradale protetto da speciali teli e al loro interno passeranno tutti i sottoservizi.

Mercato garantito

È un investimento che vale quasi 500mila euro e che garantità ai commercianti la possibilità di proseguire la propria attività durante i lavori estivi in via Fapanni. «Con questa delibera - commenta l’assessore ai lavori pubblici Francesca Zaccariotto - entriamo nel vivo dei lavori per il progetto del nuovo mercato. Un intervento di riqualificazione che vede impegnati insieme il Comune (per un finanziamento complessivo di quasi 3,4 milioni), Insula e Veritas».

Un rendering del nuovo mercato coperto a Mestre-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I lavori

Spiega Nicola Picco, presidente di Insula: «L'intervento verrà attuato attraverso diversi cantieri, a contorno di quello principale, che insieme restituiranno al centro di Mestre un’area fortemente riqualificata. Nei prossimi due mesi, con inizio intorno al 20 di marzo, la città vedrà sorgere la nuova isola ecologica provvisoria, in sostituzione di quella oggi al fianco del mercato, collocata nel breve raccordo stradale tra piazza XXVII Ottobre e via Sarpi. Uno spazio schermato con vivaci decorazioni. A seguire inizieranno i lavori per il mercato provvisorio, che deve essere ultimato entro i primi giorni di giugno, per permettere agli operatori del mercato di traslocare senza interrompere la propria attività. A ruota avrà inizio l’importante lavoro di riqualificazione delle botteghe e di realizzazione di una nuova copertura fissa tutta in legno, con tetto a falde progettate in modo da far entrare luce».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I dati aggiornati sul contagio in Veneto e in provincia

  • I contagi e i pazienti coronavirus aggiornati a domenica sera

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

  • Quasi 900 positivi in provincia, altri 2 morti all'ospedale di Dolo

  • Mutui per prima casa sospesi dai decreti Conte ma alcune banche trattengono la rata

  • Pazienti ricoverati e tamponi positivi al coronavirus domenica

Torna su
VeneziaToday è in caricamento