MestreToday

Nasce la pro loco di Mestre: «Il fermento in città sta crescendo»

L'associazione è stata presentata questa mattina all'M9

Da oggi è attiva una nuova realtà nella galassia associativa mestrina: si tratta della pro loco di Mestre, nata nell'estate del 2018 e presentata stamattina ufficialmente nel corso di una conferenza stampa che si è svolta nella sede di M9 Lab, al secondo piano del complesso M9. All'incontro con i giornalisti sono intervenuti l'assessore al Turismo del comune di Venezia Paola Mar, il presidente Unpli della provincia di Venezia, Fabrizio Tonon, nonché il presidente e il vicepresidente della pro loco di Mestre, Giampaolo Rallo e Alessandro Barbieri.

Armonia con realtà pubbliche e private

«La Pro Loco Mestre - hanno spiegato Rallo e Barbieri - vuole essere d’aiuto e lavorare in armonia con tutte le realtà pubbliche e private che si dovranno occupare degli eventi che dal 2019 in poi potranno concorrere a portare alla ribalta l’immagine della città nel suo contesto più ampio, italiano e internazionale. La nostra è un’associazione giovane che deve crescere e sarà lieta di ricevere dai soci nuove idee e progettualità da tramutarsi in eventi e manifestazioni che ci permettano di promuovere l’immagine della nostra città portandola all’attenzione dei media».

«Raccogliamo il fermento che c'è in città»

«Spesso e volentieri le idee rimangono nella testa e non trovano realizzazione - ha dichiarato Mar - Qui invece stiamo presentando la nascita di un'associazione e di un giornale che raccolgono il fermento che c'è in città. Abbiamo seguito questa operazione e l'abbiamo accompagnata, perché chi nasce poi può iniziare a far sentire la sua voce. Questo è un sistema compiuto in grado di camminare sulle proprie gambe lavorando sulla comunicazione e sull'azione - ha continuato l'assessore - Alla base, però, c'è soprattutto la voglia di dialogare con i vari attori cittadini, compresa l'Amministrazione comunale. Un elemento fondamentale, perché in questo momento a Mestre ci sono molte potenzialità e la pro loco potrebbe diventare uno dei motori principali del suo sviluppo».

Potrebbe interessarti

  • Consigli anti stress per il rientro dalle vacanze

  • Il Cibo del Risveglio: il convegno nazionale su come vivere fino a 120 anni

I più letti della settimana

  • Schianto auto-moto, due all'ospedale. Bloccato l'autista, guidava ubriaco

  • Schianto in autostrada, morta una 22enne

  • Un bambino salvato sulla spiaggia a Jesolo

  • Scivola e batte la testa, escursionista veneziano portato all'ospedale

  • Due bagnini indagati per l'annegamento a Jesolo

  • Una coltivazione di cannabis individuata dall'elicottero a Sant'Erasmo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento