MestreToday

Mostrano una pistola e scappano senza pagare il conto al ristorante

Caccia a cinque persone che hanno seminato il panico lunedì pomeriggio in un locale a Mestre

Agli occhi del personale che li ha serviti, quello sembrava un tranquillo pranzo tra amici. E lo è stato, finché è arrivato il momento di pagare il conto. Quando il gruppo si è presentato alla cassa, uno di loro ha mostrato una pistola e insieme sono fuggiti tutti  senza pagare. Cinque persone, probabilmente originarie dell’est Europa, lunedì pomeriggio sono scappate dal ristorante “Unico” di viale Ancona a Mestre.

Secondo  le prime testimonianze raccolte dalla polizia, sembra che il gruppo durante il pranzo non abbia creato problemi. Solo alla fine, quando sarebbe stato il momento di pagare, uno di loro avrebbe minacciato il dipendente alla cassa mostrando una pistola, che non è chiaro se fosse vera o finta. Subito dopo, i cinque si sono dileguati. Gli agenti delle volanti sono arrivati qualche minuto dopo, ma del grupp non c’era traccia. È stata avviata un’indagine per identificarli. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • E le telecamere ai semafori? Ci sono in Viale Ancona!

  • chissà che magari il pranzo li faccia cagare per una settimana

  • sta a vedere che qualcuno dirà che la soluzione è vendere più armi...

  • che schifo!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Omicidio a Venezia: anziano uccide la moglie con una coltellata

  • Cronaca

    Omicidio a Castello: la coltellata, il cartello sulla porta e la chiamata della badante | VIDEO

  • Cronaca

    Sopra il tetto di un palazzo minaccia di buttarsi nel vuoto: salvata dalle volanti

  • Mestre

    Cippo ad Antonio Lippiello, le telecamere incastrano l'uomo che l'ha distrutto a mazzate

I più letti della settimana

  • Schianto tra auto e tram sul ponte della Libertà, traffico bloccato a piazzale Roma

  • Trovato il corpo senza vita di Alex Gerolin

  • Omicidio a Venezia: anziano uccide la moglie con una coltellata

  • Chiuso un bar di Marghera: per le forze dell'ordine è un ritrovo di pregiudicati

  • Si sente male in piscina, 19enne muore in ospedale

  • Scomparso da giorni, ammette: «Ero fuggito per debiti di droga»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento