MestreToday

Tiziano si prepara a fare il botto: a Pasqua ingresso gratis, sconti grazie ai commercianti

Presentata l'esposizione del Candiani in cui l'Annunciazione dell'artista sarà fatta dialogare con un'opera di Lucio Fontana. Brugnaro: "Nel 2018 invece esposizione su Tintoretto"

La notizia principale è che a Pasqua la mostra sarà gratuita per tutti. Sarà con ogni probabilità pienone al centro Candiani per scoprire il secondo progetto con cui il Comune, in accordo con i privati, intende portare la grande cultura in terraferma, dando lustro a un patrimonio artistico magari poco valorizzato. Un "ponte culturale" attraverso cui per la prima volta l'Annunciazione dipinta da Tiziano dalla scuola grande di San Rocco raggiunge Mestre, facendola dialogare con il contemporaneo. Con un'opera di Lucio Fontana del 1961, "Luce in piazza San Marco". E' l'esposizione "Attorno a Tiziano. L'annuncio e la luce verso il contemporaneo", che inaugurerà venerdì e si chiuderà il prossimo 2 luglio.

Si tratta di una sorta di trasposizione dello scenario di cui si può godere in queste giornate primaverili, quando San Marco viene inondata dalla luce del sole. "La luce che lega in maniera divina l'arcangelo Gabriele che annuncia la nascita di Gesù alla Madonna è come se esplodesse nell'opera di Fontana", ha dichiarato Gabriella Belli, curatrice della mostra.

L'ingresso sarà di 5 euro, ma ci sarà la possibilità di ingresso ridotto grazie a dei coupon che saranno distribuiti ai commercianti del centro, che potranno consegnare a eventuali clienti. Ottenendo lo sconto di 2 euro per l'ingresso. "E' un'iniziativa per tutti i veneziani, a prescindere da dove si sia nati - ha dichiarato il sindaco Luigi Brugnaro - da Bibione a Portogruaro, o anche Treviso o Padova. Siamo tutti veneziani. E Venezia deve essere sempre più contemporanea. A San Paolo, per esempio, non ci siamo andati a caso. Anche loro hanno un'importante Biennale. Ne faremo una insieme. Ma non ci fermiamo qui. Verso luglio celebreremo il centenario di Porto Marghera, poi ci sarà il cinquecentenario di Tintoretto. Sarà nel 2019. A cavallo tra 2018 e 2019 abbiamo pensato a una grande mostra, che sarà diffusa sul territorio. Chiediamo a tutti, specie i privati, di partecipare. Poi parte delle opere andranno alla National Gallery di Washington. Per restituire l'immagine internazionale che merita alla città". Sulla stessa lunghezza d'onda la presidente della commissione Turismo, Giorgia Pea, e l'assessore al Turismo, Paola Mar: "Queste mostre possono diventare anche un volàno economico - hanno dichiarato - e l'operazione coupon può diventare molto interessante".   

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Domenica ad alta tensione a Venezia: sì al comizio di Forza Nuova ma anche ai no global

  • Sport

    Il Venezia vola sulle ali del nuovo bomber Litteri, ma la partita la decide capitan Domizzi

  • Cronaca

    Si allontana a San Valentino e non dà più notizie di sé. La madre: "È senza cellulare"

  • Cronaca

    Era diventato l'incubo dei vicini di casa: chioggiotto in manette per atti persecutori

I più letti della settimana

  • Tragedia in quartiere Pertini a Mestre: adolescente trovato morto in casa dai parenti

  • Mondo del calcio in lutto a Mirano: la corsa di Francesco si è fermata a soli sedici anni

  • Muore improvvisamente in casa a 30 anni, terribile lutto tra Veternigo e Mirano

  • Elezioni politiche 2018: come si vota, tutte le liste e i candidati in provincia di Venezia

  • Tragico incidente sulla Triestina: marito e moglie perdono la vita, ferito in ospedale

  • Il trattore sbanda e si "incastra" nel sottopasso: strada chiusa per 3 ore a Mira

Torna su
VeneziaToday è in caricamento