MestreToday

Alla biblioteca Vez di Mestre il bottone racconta il vetro di Murano

Fino al 22 settembre se ne può ammirare la varietà alla mostra a ingresso gratuito degli oggetti creati secondo le indicazioni delle case di moda e l’estro dei maestri di fornace

Mostra dei bottoni di vetro alla Vez

L'ingresso del vetro di Murano nella moda: lo racconta la mostra alla biblioteca Vez di Mestre, Il bottone racconta il vetro, inaugurata sabato e che resterà aperta liberamente al pubblico fino al 22 settembre (dalle 10 alle 17, lunedì dalle 14.30 alle 17).

La collaborazione

Promossa dal Comune di Venezia e dalla Fondazione Musei Civici di Venezia nell'ambito della rassegna "The Venice glass week", ha visto ka collaborazione del museo storico del Bottone "Sandro Partesotti" del Padovano, che tra i circa tremila bottoni delle propria collezione ha selezionato quelli realizzati a Murano tra il 1800 e il 1960, in cui sono state utilizzate molte delle numerose tecniche che nei secoli hanno formato il patrimonio dei maestri vetrai veneziani. All'inaugurazione anche l'assessore veneziano alla Coesione sociale Simone Venturini, la direttrice del museo del vetro di Murano, Chiara Squarcina, la fondatrice del museo storico del Bottone "Sandro Partesotti", Leda Siliprandi, il direttore allo Sviluppo, promozione della città e tutela delle tradizioni, Maurizio Carlin, il dirigente del settore Cultura, Michele Casarin, e la responsabile del servizio Vez e rete biblioteche Venezia, Barbara Vanin.

L'esposizione e gli oggetti

Il percorso espositivo si concentra sulla collezione riservata ai bottoni in vetro creati nel tempo a Murano secondo le indicazioni delle case di moda e l’estro dei maestri di fornace: “Autentici e curiosi pezzi unici - si legge in una nota degli organizzatori - segnati da lavorazioni di paste cromatiche spesso pregiate ed esclusive quali le murrine, i micromosaici o i suggestivi e magici bottoni presse papier». Insieme alla collezione di bottoni sono esposti alcuni abiti antichi provenienti dalle collezioni di palazzo Mocenigo della Fondazione Musei Civici di Venezia, una marsina e due gilet in cui i bottoni rappresentano l'elemento decorativo di eccellenza, e delle borsette con perline di vetro.

Murano-3-5

Vitalità

Un tema originale, legato al mondo della moda e del costume, quello del bottone, oggetto minuto e generalmente trattato con superficialità, ma insostituibile per funzione e presenza di complemento decorativo negli indumenti sia femminili sia maschili. Il Museo del vetro - ha detto Venturini - una volta era poco conosciuto fuori dall'isola di Murano, mentre oggi ha assunto un ruolo di primo piano in città e contamina con un'energia positiva tutta la terraferma e la Città metropolitana. Stano andando in scena in tutto il territorio le iniziative della Venice glass week e questo è un segnale importante di vitalità per il futuro del vetro».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grave incidente nautico al Lido, tre morti

  • Appartamento divorato dalle fiamme: chiusa la strada

  • Un uomo trovato morto in casa per overdose

  • Torna il maltempo, previsti temporali in tutto il Veneziano

  • Spettacolare inseguimento tra Caorle e San Donà: l'auto si schianta, un arresto

  • Lite tra un turista e un gondoliere, il video diventa virale

Torna su
VeneziaToday è in caricamento