MestreToday

Si sente male in piscina, 19enne muore in ospedale

Il giovane, residente in provincia di Trento, avrebbe accusato un malore. E' morto il giorno dopo

Pietro Passarella

Ha accusato un malore mentre stava nuotando ed è quasi annegato. I bagnini hanno cercato di salvarlo in tutti i modi e un'ambulanza lo ha portato all'ospedale, ma qui il giorno successivo il suo cuore ha smesso di battere. Pietro Passarella, 19enne di Rovereto (Trento), è morto domenica scorsa probabilmente dopo essersi sentito male in piscina.

Soccorsi vani

Il ragazzo si trovava nella struttura di via Circonvallazione a Mestre. Stava nuotando e gli addetti della piscina si sono accorti che non risaliva. Si sono tuffati e lo hanno portato in fuori dall'acqua, iniziando le manovre di rianimazione in attesa dell'arrivo dell'ambulanza e utilizzando anche il defibrillatore. Gli operatori del Suem hanno continuato con le pratiche ma la situazione era critica. Pietro è stato portato all'Angelo dove, il giorno successivo, è morto. 

La piscina comunale di Mestre in via Circonvallazione-2

Potrebbe interessarti

  • Festa del Redentore: i migliori punti da cui ammirare i fuochi

  • Intolleranza al lattosio: i sintomi a cui stare attenti e come trattarla

  • Forfora: da cosa è causata e come si combatte

  • Bidoni della spazzatura: come fare per averli sempre puliti

I più letti della settimana

  • I funerali di Eleonora, Leonardo, Riccardo e Giovanni allo stadio di Musile

  • Confermati i domiciliari per Marinica, accusato di aver provocato l'incidente di Jesolo

  • Malfunzionamento ad un motore: attive le torce del cracking

  • Rischia di annegare, soccorso dall'elicottero del Suem in spiaggia

  • Sciopero del trasporto pubblico: a rischio treni e autobus

  • Italo assume a Venezia: 5 mesi di stage e poi contratti a tempo indeterminato

Torna su
VeneziaToday è in caricamento