MestreToday

Paziente perde il controllo e prende a schiaffi il medico all'Angelo

Un 40enne del Padovano finito in ospedale per una crisi d'ansia ha aggredito il camice bianco. Poi è stato ricoverato in Psichiatria

E' stata una giornata da dimenticare quella di giovedì sotto il profilo della "quiete" per gli ospedali veneziani. Nel pomeriggio, infatti, un paziente per alcuni minuti ha perso il controllo nel pronto soccorso di Mirano. Urla, improperi. Gesti incontrollati. Tanto da rendere necessario l'intervento di una pattuglia dei carabinieri di Spinea per riportare la situazione alla normalità. Qualche ora più tardi, poi, le operazioni si sono spostate all'Angelo di Mestre.

Verso le nove e un quarto, infatti, un paziente ricoverato nell'area rossa del pronto soccorso dopo una crisi d'ansia, è andato su di giri. Ha iniziato a dimenarsi e a urlare. Una situazione ingestibile anche per gli stessi sanitari, che hanno quindi chiesto l'intervento della polizia. L'uomo, un 40enne residente nel Padovano, a un certo punto ha anche puntato un medico alzando le mani contro di lui. Assestandogli anche un sonoro schiaffo al volto. L'esagitato, poi sedato dal personale e ricoverato in Psichiatria, è stato denunciato per resistenza, violenza e minacce a pubblico ufficiale. Oltre che per porto abusivo di oggetti atti a offendere, visto che in tasca aveva una forbice.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Comune di Venezia si prepara alla possibile neve di domani

  • Un bambino sparito dopo scuola è stato ritrovato dopo ore di ricerche

  • Due casi di overdose in poche ore a Mestre, morto un 24enne

  • Tour fotografico nella ex Sirma, fabbrica abbandonata a Porto Marghera

  • Contro un albero e giù nel fosso: muore un 43enne

  • Trovato il corpo senza vita di Paolo Tramontini

Torna su
VeneziaToday è in caricamento