MestreToday

Villa Querini, al via i lavori di riqualificazione del parco: nuova area giochi e recinzione

Prevista una nuova area giochi e l’installazione di un nuova recinzione sul lato nord

Il parco di Villa Querini

Sono iniziati i lavori di riqualificazione del Parco della villa storica comunale Querini, a Mestre. L'intervento, nell’ambito del programma PonMetro, prevede la realizzazione di una nuova area giochi e l’installazione di un nuova recinzione sul lato nord del parco a ridosso della pista ciclabile. I lavori, per un costo complessivo di 70mila euro, dureranno circa quindici giorni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La riqualificazione

Dopo il ripristino dell'area cani e il restyling del giardino all’italiana di fronte alla Villa, che con il contributo del Rotary è tornato a essere verde, fiorito e curato, l'intero parco sarà riqualificato. «L'area verde di villa Querini - ha dichiarato l'assessore all'Ambiente Massimiliano De Martin - si trova proprio a due passi dal centro e dell’emeroteca, il cui cantiere inizierà a breve, oltre che da M9, il Museo del '900 appena inaugurato. È importante far vivere questo parco con famiglie, giovani e bambini, così come è avvenuto al parco del Piraghetto che pullula di iniziative e attività».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: la mascherina non sarà più sempre obbligatoria

  • Dagli scavi in A4 è emersa un’imponente struttura di epoca romana

  • Bacaro chiuso 5 giorni per violazione delle norme anti-Covid

  • In arrivo forti rovesci e grandinate

  • Un etto di cocaina e 15 mila euro in contanti: 4 arresti

  • Dal primo giugno tutto il personale Actv torna in servizio

Torna su
VeneziaToday è in caricamento