MestreToday

Offese razziste per Zeigbo a bordo del treno a Mestre, ferroviere denunciato

L'ex calciatore del Venezia, nigeriano, domenica è salito di corsa su un regionale senza obliterare il biglietto. Ha raggiunto un capotreno per avvertirlo, venendo preso a maleparole

Offeso per il colore della sua pelle. E per il continente di provenienza. Kenneth Zeigbo, ex calciatore del Venezia di Maurizio Zamparini, domenica scorsa è stato il protagonista involontario di un'incresciosa vicenda sul treno regionale 2239 Venezia-Bologna. Stando a quanto racconta nella sua denuncia, riportata da Il Gazzettino, l'ex atleta domenica scorsa è salito di corsa sul convoglio perché doveva raggiungere Padova. Non ha avuto il tempo di obliterare il biglietto.

Per questo, quindi, ha raggiunto un dipendente di Trenitalia per spiegargli la situazione e pagare la tratta a bordo. Al ché, sempre secondo Zeigbo, il ferroviere lo avrebbe aggredito verbalmente affermando di non poter venire in Italia e fare quello che si vuole. Invitando in modo irrispettoso il proprio interlocutore di tornarsene in Africa. Il nigeriano, per paura che gli venissero strappati, si è rifiutato di esibire i propri documenti.

Sceso, assieme a un passeggero che era con lui, ha raggiunto il posto di polizia ferroviaria per far presente l'accaduto. Poi, lunedì, la decisione di depositare una denuncia. Kenneth Zeigbo dopo la parentesi (poco fortunata) con il Venezia ha concluso la carriera all'estero, per poi tornare a Mestre. Ora lavora per una società di vigilanza. Il suo obiettivo? Prendere il patentino da allenatore per insegnare ai bambini a giocare a calcio.

Potrebbe interessarti

  • Lenzuola: ogni quanto vanno cambiate e perché

  • Micosi alle unghie: i rimedi fai da te

  • Zanzare: i migliori repellenti naturali per allontanarle

  • Moscerini della frutta: come eliminarli dalla propria cucina

I più letti della settimana

  • Si tuffa nel Piave: trascinato via dalla corrente scompare un ragazzo veneziano

  • Schianto fra 3 macchine, persone soccorse dal Suem 118 e portate all'ospedale

  • È morto Alex Ruffini, fotografo veneziano del grande rock

  • Pozzecco e la sconfitta: «Al Taliercio non si può giocare. Andate affanculo: spero di perdere la prossima»

  • Schianto in A27, auto fuori strada finisce in un campo: ferite due veneziane

  • «Addetti alla sicurezza non in regola»: il questore mette i sigilli al King's di Jesolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento