MestreToday

Perale parla 2 ore davanti al pm: "Non volevo ucciderla, volevo darle solo una lezione"

Il 50enne mestrino un anno fa uccise Biagio Buonomo Junior e Anastasia Shakurova. Nei piani una punizione a sfondo sessuale. La difesa chiederà un'integrazione d'indagine

Ha ribadito che non era sua intenzione ucciderli. Ha ribadito che la situazione gli è sfuggita di mano e che a quel punto si è trovato con le spalle al muro. Ha parlato per 2 ore e mezza in carcere a Verona Stefano Perale, il 50enne di Chirignago che nel giugno dell'anno scorso ha ucciso Biagio Buonomo junior e Anastasia Shakurova, due fidanzati invitati a cena, narcotizzati e poi assassinati.

"Volevo darle una lezione"

Venerdì l'insegnante mestrino si è sottoposto volontariamente a un interrogatorio, assistito dagli avvocati Matteo Lazzaro e Nicoletta Bortoluzzi, e ha parlato a lungo a tu per tu con il pubblico ministero Giorgio Gava, titolare delle indagini. Il reo confesso ha ripercorso la notte del duplice omicidio e ha spiegato per l'ennesima volta che voleva "solo" dare una lezione ad Anastasia Shakurova. Lui l'amava e lei stava per avere un bambino da un altro uomo. Per questo la decisione di narcotizzare le due future vittime: con ogni probabilità la sua doveva essere una punizione a sfondo sessuale nei confronti della giovane donna, approfittando della sua perdita dei sensi. Ma le dosi di cloroformio devono essere risultate insufficienti, soprattutto nei confronti di Biagio Buonomo Junior. Per questo ha dovuto usare un bastone per vincere le sue resistenze. 

Richiesta di integrazione d'indagine

Ancora, secondo la difesa, nonostante le 2 ore e mezza di interrogatorio, c'è ancora da scavare nella vicenda. O meglio, ci sarebbe ancora da scavare nel passato di Perale per ricostruire i motivi per cui nella sua mente è balenato un piano del genere. Per questo sarà depositata una richiesta d'integrazione d'indagine in sede di udienza preliminare, che spetterà al giudice decidere se accogliere o meno. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Poca neve a Venezia, poi la pioggia

  • Un bambino sparito dopo scuola è stato ritrovato dopo ore di ricerche

  • Contro un albero e giù nel fosso: muore un 43enne

  • Trovato il corpo senza vita di Paolo Tramontini

  • Il sindaco Brugnaro risponde alle polemiche di Celentano: «L'ho invitato qui»

  • Violento scontro fra furgone e trebbiatrice sulla Triestina

Torna su
VeneziaToday è in caricamento