MestreToday

A fuoco un'abitazione abbandonata: era rifugio per senzatetto

Intervento dei pompieri all'alba di oggi in via Caravaggio, vicino alla zona commerciale di Zelarino. Pochi giorni fa due clochard hanno perso la vita in un rogo simile

Foto vigili del fuoco

Per la seconda volta in pochi giorni va a fuoco uno stabile utilizzato come riparo da persone senza fissa dimora. In questo caso nessuno si è fatto male: l'intervento dei pompieri è stato chiesto poco dopo le 6 di stamattina, 29 novembre, in via Caravaggio, a Mestre. Nove operatori sono stati impegnati a estinguere le fiamme in un'abitazione disabitata, dove il rogo aveva coinvolto cumuli di masserizie e rifiuti presenti nelle stanze. Le cause dell'incendio, probabilmente accidentali, sono al vaglio dei tecnici dei vigili del fuoco. Le operazioni di completo spegnimento e messa in sicurezza sono terminate dopo circa tre ore.

Ben più drammatico l'esito di un altro incendio che appena una settimana fa aveva distrutto una casetta in via da Verrazzano: in quel caso due persone, che probabilmente avevano cercato di scaldarsi con una stufetta elettrica, hanno perso la vita.

Potrebbe interessarti

  • Lenzuola: ogni quanto vanno cambiate e perché

  • Micosi alle unghie: i rimedi fai da te

  • Zanzare: i migliori repellenti naturali per allontanarle

  • Moscerini della frutta: come eliminarli dalla propria cucina

I più letti della settimana

  • Si tuffa nel Piave: trascinato via dalla corrente scompare un ragazzo veneziano

  • Schianto fra 3 macchine, persone soccorse dal Suem 118 e portate all'ospedale

  • È morto Alex Ruffini, fotografo veneziano del grande rock

  • Pozzecco e la sconfitta: «Al Taliercio non si può giocare. Andate affanculo: spero di perdere la prossima»

  • Schianto in A27, auto fuori strada finisce in un campo: ferite due veneziane

  • «Addetti alla sicurezza non in regola»: il questore mette i sigilli al King's di Jesolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento