MestreToday

Inaugurato il nuovo cippo dedicato al sovrintendente Lippiello

Il monumento era stato distrutto da un vandalo alcuni mesi fa. La memoria dell'agente di polizia morto durante un inseguimento

E' stato inaugurato questa mattina il nuovo cippo dedicato al sovrintendente della polizia di Stato Antonio Lippiello, scomparso il 7 gennaio di vent'anni fa. Il nuovo monumento è stato installato ai piedi dello svincolo Castellana della tangenziale di Mestre, nello stesso luogo in cui sorgeva già il vecchio cippo, distrutto alcuni mesi fa da un vandalo che poi fu denunciato.

Alla commemorazione hanno preso parte i familiari, insieme al questore Maurizio Masciopinto, al prefetto Vittorio Zappalorto, ai rappresentanti della polizia e all'assessore alla sicurezza Giorgio D'Este. Lippiello nel 2000 fu colpito alla schiena da un proiettile esploso accidentalmente dalla pistola di un collega nel corso di un’operazione contro alcuni trafficanti di droga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Identificato un corpo trovato nel Piave: è Mattia Bon, scomparso l'estate scorsa a Sappada

  • Schianto a Caltana, morta una ragazza di 25 anni

  • Grosso giro di prostituzione in due locali: prestazioni fino a 1500 euro a notte, 5 persone in arresto

  • Ladri in fuga sui tetti, braccati con l'elicottero e catturati

  • Un morto sui binari a Porto Marghera

  • 57enne muore soffocato da un pezzo di torta

Torna su
VeneziaToday è in caricamento