MestreToday

Mestre, ecco il nuovo bistrot di via Piave

Inaugurato ieri sera il Grand Central. Per il sindaco Brugnaro è «un segnale di rinascimento della città»

Foto Facebook

Una bella novità per via Piave: si è svolta ieri sera l'inaugurazione del Grand Central, bistrot situato in piazzetta Olivotti, tra la fontana di Aricò e via Degan, in un punto di Mestre che in passato era considerato "delicato" dal punto di vista del decoro e della sicurezza. Non per niente alla cerimonia erano presenti il sindaco Luigi Brugnaro e mezza giunta comunale: l'amministrazione veneziana ha voluto essere presente e promuovere questa iniziativa imprenditoriale inserita in un contesto urbano che punta al rilancio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nuovo locale a Mestre

Per Brugnaro, l'apertura «è il segnale forte di un possibile grande rinascimento della città». Il primo cittadino ha sottolineato anche che «gli imprenditori sono persone che rischiano sulla propria pelle e che creano posti di lavoro», quindi i gestori del nuovo locale vanno ringraziati «per aver deciso di provarci qui, a Mestre e a Marghera». Qualche mese fa, nella stessa area, era stato sgomberato il Loco, edificio da tempo occupato dal collettivo omonimo di studenti che ne aveva fatto sede delle proprie attività.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aggiornamenti serali su contagi e ricoveri in provincia di Venezia e Veneto

  • I dati aggiornati sul contagio in Veneto e in provincia

  • Aggiornamenti serali su contagi e ricoveri in provincia di Venezia e in Veneto

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti del 24 marzo sera

  • Quasi 6000 positivi al coronavirus in Veneto, altri morti in provincia

  • Quasi 900 positivi in provincia, altri 2 morti all'ospedale di Dolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento