MestreToday

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Apre la nuova concessionaria Carraro: «Qui c'è tutto lo spirito imprenditoriale veneto»

Lo showroom Mercedes-Benz è stato realizzato in via Martiri della Libertà, ha caratteristiche avveniristiche e impiega 35 dipendenti. Il governatore Zaia ospite dell'inaugurazione

 

È completato e a disposizione del pubblico il nuovo showroom Mercedes-Benz del gruppo Carraro a Mestre. La struttura occupa 3.500 metri quadri di superficie su uno spazio totale di 17mila, è dotata di una vasca di accumulo di 1.500 metri cubi per l’invarianza idraulica, di un impianto fotovoltaico da 70 kW e di un tetto giardino da 1.000 metri quadri. La sede si trova in via Martiri della Libertà 350 ed è stata definita «avveniristica», la prima in Europa costruita sul modello MAR 2020 ideato da Mercedes-Benz per coniugare i più alti livelli di digitalizzazione con le richieste della clientela più esigente. L'investimento è importante: circa 8 milioni di euro per un progetto che dà lavoro a 35 dipendenti, di cui 25 nuovi assunti, che si aggiungono ai 287 già in organico del gruppo oggi presente con le sue dieci filiali nelle province di Treviso, Venezia, Belluno e Udine.

Che questa apertura sia un evento importante per il territorio lo testimonia la presenza, all'inaugurazione, del presidente della Regione Luca Zaia: «La famiglia Carraro - ha detto - è il migliore esempio di quello spirito imprenditoriale veneto, che non si dà mai per sconfitto anche di fronte alle prove più difficili». Con lui c'erano il presidente Mercedes-Benz Italia, Radek Jelinek, e l’assessore del Comune di Venezia Simone Venturini. La struttura è realizzata dal gruppo Carraro di Susegana, rappresentato dal presidente Francesco e dai suoi figli Ruggero, amministratore delegato divisione auto e Giovanni, amministratore delegato divisione veicoli commerciali e industriali.

Carraro conta per fine anno di aumentare il fatturato di circa il 10% (rispetto ai 170 milioni di euro raggiunti nel 2018) vendendo 6 mila veicoli. Per Jelinek, il gruppo rappresenta «un fiore all’occhiello per la casa tedesca» grazie alla sua solidità «che è dovuta in gran parte alla straordinaria famiglia che ne è a capo». Nel corso della cerimonia è stato osservato un minuto di silenzio nel rispetto del ricordo delle vittime dell’acqua alta a Venezia

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento