MestreToday

L'energia degli studenti riempie il Bissuola: "La Giornata dell'Arte all'insegna di Park Attack"

Per 5 ore venerdì concerti, stand ed espressioni in libertà, compreso un contest di skate: "Orgogliosi, il Comune raramente apre a questo tipo di occasioni. Ci riprendiamo il parco"

Espressioni in libertà, di ogni tipo. Venerdì pomeriggio è tornata la Giornata dell'Arte, che per la seconda edizione consecutiva è tornata nel suo luogo "storico". "Park Attack" era lo slogan e per 5 ore sono stati in centinaia tra giovani e residenti a partecipare. E' stata organizzata una mini Woodstock in salsa mestrina, con un continuo ricambio di band, solisti e rapper sul palco. Ma c'è stato spazio anche per la poesia e per le opere degli studenti delle superiori affiancate dalle performance del collettivo Bunker e dal banchetto della BadTrip Crew. Successo per il contest di skate.

"Vogliamo poterci esprimere"

"Come ormai da diversi anni, il 1 giugno il Coordinamento Studenti Medi e il collettivo L.O.Co. organizzano la Giornata dell'Arte, evento che ha sempre fornito una possibilità a tutti i giovani e le giovani della città per potersi esprimere a livello artistico e culturale, all'interno di un Comune che raramente apre a questo tipo di occasioni - dichiarano gli organizzatori - E' il secondo anno che la Giornata dell'Arte viene organizzata al parco Bissuola".

"Basta demonizzare il parco"

Non un luogo a caso, visto che la zona dei "cubi" è stata protagonista dell'intervento di demolizione voluto dall'amministrazione comunale per togliere punti d'appoggio ai pusher che frequentano il polmone verde cittadino: "Sentiamo di dovere prendere la parola di fronte alla continua demonizzazione di uno spazio e di fronte all'ancora più grave attività della giunta - sottolineano gli organizzatori - che oltre a spendere decine di migliaia di euro pubblici per l'inutile abbattimento dei "cubi", e favorirne la militarizzazione, sta lasciando il parco al completo abbandono. La Giornata dell'Arte ha rappresentato un esempio diverso di vivere la città". Alla manifestazione anche un banchetto del comitato NoGrandiNavi di invito alla manifestazione cittadina del prossimo 10 giugno.

Potrebbe interessarti

  • Zenzero: è davvero un alleato per la nostra salute?

  • Temporali estivi: come proteggersi per evitare rischi

  • Festa del Redentore: i migliori punti da cui ammirare i fuochi

  • Forfora: da cosa è causata e come si combatte

I più letti della settimana

  • Auto contro un platano, morto un 28enne

  • La tragedia di Jesolo: quattro giovani vite spezzate, indagini su un presunto speronatore

  • Quattro giovani hanno perso la vita in un gravissimo incidente a Jesolo

  • I funerali di Eleonora, Leonardo, Riccardo e Giovanni allo stadio di Musile

  • Grandine come palline da ping pong, attimi di preoccupazione

  • Il papà di Giorgia, unica superstite nello schianto di Jesolo: «Come aver perso figli miei»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento