MestreToday

I residenti della Gazzera chiedono il ripristino dei "loro" bus: «Penalizzati dalle modifiche»

Lavoratori e studenti hanno scritto al sindaco e ad Actv per riavere la 10 circolare e incrementare le corse del 7L. "Dal primo marzo più difficile raggiungere Mestre e Venezia"

La recente riorganizzazione dei mezzi Actv accusata di penalizzare i residenti del quartiere Gazzera-Asseggiano: lavoratori, studenti e utenti vari dei mezzi pubblici hanno scritto una lettera all'amministrazione comunale e all'azienda di trasporto pubblico che ha come oggetto la "richiesta di revisione linea Actv numero 10 (Asseggiano-Mestre) e 7L (Asseggiano/Gazzera-Venezia)".

Disservizi sul "nuovo" 10

"Siamo un nutrito gruppo di lavoratori e studenti residenti nel quartiere Gazzera che usufruisce dei mezzi Actv per recarsi ai posti di lavoro e agli istituti scolastici a Mestre e Venezia - spiegano - E vogliamo segnalare alcuni disservizi che dobbiamo subire quotidianamente. Fino al 28 febbraio la linea 10, dopo innumerevoli cambi di percorso che si sono succeduti negli anni, percorreva una circolare da/per Asseggiano, transitando per via Miranese, via Cappuccina, stazione FS e via Trento, con cadenza di due corse all'ora e garantendo di raggiungere il centro di Mestre. Da giovedì 1 marzo, questo intelligente e comodo compromesso è stato modificato e la linea 10 parte e fa capolinea non più da Asseggiano, ma dalla stazione SFMR di Spinea, percorrendo un tragitto che comprende un passaggio a livello su una linea di treni-merci (che spesso nell'arco della giornata viene chiuso anche per decine di minuti) e comportando notevoli ritardi". Sul percorso per Spinea, oltretutto, transitano bus ogni 10 minuti da via Miranese.

Niente 7L il sabato e all'ora di pranzo, studenti penalizzati

Inoltre "i collegamenti con Venezia, effettuati dalla linea 7L, sono limitati a 3 corse al mattino nella fascia oraria 6.55-8.30 e 3 alla sera in partenza da piazzale Roma alle 17.45, 18.45 e 19.15. Tali corse sono sospese il sabato e la domenica". La linea, però, è utilizzata anche da studenti che devono raggiungere le scuole del centro storico anche il sabato e che tra le 13 e le 15 dovrebbero ritornare a casa e non hanno il bus per farlo. I residenti chiedono quindi di intervenire in modo da: ripristinare la linea 10 come circolare Asseggiano/Asseggiano con gli stessi orari in vigore fino al 28 febbraio; incrementare la 7L con almeno tre corse in partenza da piazzale Roma nella fascia oraria 13.30-15.30 e di garantire anche per il sabato la corsa in partenza dal capolinea di Asseggiano alle 6.50, affinché gli studenti possano raggiungere Venezia.
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale drammatico a Noventa di Piave: morti tre ragazzi

  • Poca neve a Venezia, poi la pioggia

  • Contro un albero e giù nel fosso: muore un 43enne

  • Scontro a Stigliano di Santa Maria di Sala, morta una ragazza

  • Violento scontro fra furgone e trebbiatrice sulla Triestina

  • Infermiere preso a calci e pugni da un paziente: si dovrà operare

Torna su
VeneziaToday è in caricamento