MestreToday

Arrestato il vandalo del monumento a Lippiello: stavolta è stato scoperto a rubare

Le volanti lo hanno intercettato stanotte in via San Donà a Mestre. I residenti avevano udito dei rumori provenire da un ristorante

Un ragazzo di 25 anni è stato scoperto stanotte mentre tentava di rubare all'interno di un ristorante di via San Donà, a Mestre: si tratta di S.L., già conosciuto per altri reati compiuti in passato tra cui il recente danneggiamento al monumento commemorativo dedicato ad Antonio Lippiello, avvenuto sempre a Mestre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tentato furto

Le volanti della questura sono intervenute verso le 2 in seguito alle segnalazioni dei residenti, che hanno udito rumori sospetti provenire da un ristorante. Gli agenti hanno subito individuato l'intruso, che nel frattempo aveva cercato di nascondersi sotto un'auto parcheggiata davanti al locale. Da un rapido controllo sono stati accertati i segni di effrazione sulle porte del ristorante e, nelle vicinanze, una borsa contenente una punta per trapano e un cacciavite. Il 25enne è stato arrestato per tentato furto e possesso ingiustificato di oggetti atti allo scasso. Oggi il giudice ha convalidato l'arresto e disposto per lui gli arresti domiciliari in attesa del processo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

  • Addio ad Ambra, morta a 31 anni

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Bollettino contagi e ricoveri per Covid-19 domenica mattina, regione e provincia

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti di oggi

Torna su
VeneziaToday è in caricamento