MestreToday

Dolore e lacrime dopo la morte di Omar: "Sempre nei nostri cuori"

Martedì i funerali del ventenne morto sabato in un incidente in moto in via Bissagola a Mestre. La fidanzata: "Questa non può essere la vita"

Saranno celebrati martedì mattina alle 11 nella chiesa di San Giuseppe in viale San Marco i funerali di Omar Stefani, il ventenne che ha perso la vita sabato in un tragico incidente in sella alla propria Kawasaki acquistata da solo una settimana. Passano le ore da quel fatale volo nel canale scolmatore di via Bissagola, ma non si spegne l'ondata di dolore che ha pervaso parenti e amici del giovane, che frequentava l'ultimo anno dell'istituto professionale "Volta".

Il vice preside della scuola dichiara a La Nuova Venezia come Omar fosse un ragazzo che si impegnava molto e che teneva a raggiungere il diploma. Studiava come diventare elettricista, professione che già praticava. Intanto i familiari in questi giorni si sono chiusi in un comprensibile silenzio, mentre la bacheca dello sfortunato ventenne si è riempita di struggenti messaggi d'addio di amici e compagni di classe.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"In questa notte di lacrime e rabbia non sei qui, e io non so che fare: è tutto troppo irreale, questa non può essere la vita", ha scritto la fidanzata su Facebook. Un altro messaggio, come riporta il Gazzettino, è stato lasciato sul luogo dell'incidente in via Bissagola, con alcuni fiori: "Un angelo è volato in cielo troppo presto per mano della sua più grande passione. Per sempre nei nostri cuori! Sempre". Al funerale la famiglia non chiede fiori, ma offerte all’Associazione italiana per la lotta alle leucemie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un pene in cemento compare a San Marco

  • «Assembramenti fuori dai locali, gente senza mascherina: così torniamo indietro»

  • Un nuovo sistema di prenotazione nell'Ulss 3: non è più l’utente che chiama il Cup, ma viceversa

  • In arrivo forti rovesci e grandinate

  • Un etto di cocaina e 15 mila euro in contanti: 4 arresti

  • Maneggio in fiamme: feriti padre e figlia, morti quattro cavalli

Torna su
VeneziaToday è in caricamento