MestreToday

Picchiato in casa dai ladri ora in fuga: "Uno dei due ha una pistola"

Paura a Mestre sabato quando un delinquente cadendo durante la fuga avrebbe mostrato una pistola. Sentiti alcuni spari vicino al Toniolo

Raggiunge un appartamento in via Antonino da Mestre verso le 13 e viene aggredito sulle scale da una coppia di malintenzionati con ogni probabilità di origini nordafricane. Un agguato alle spalle. Con in più una botta in testa. Per un 28enne mestrino sono stati momenti di paura  sabato pomeriggio, anche se poi ha avuto il coraggio di affrontare i malviventi (evidentemente disturbati in qualche modo dalla presenza del giovane). Nella colluttazione è stato il ragazzo ad avere la meglio, visto che la coppia di aggressori se l'è data a gambe. Uno di loro sarebbe stato colpito da un forte colpo alla spalle, poi aggravatosi per una caduta durante la fuga. Insomma, momenti molto concitati. Tanto più che in uno degli appartamenti del condominio (non è chiaro se sia proprio lo stesso che il 28enne era andato a controllare) sono stati trovati arnesi da scasso e segni di una occupazione. Insomma, sarebbe stata scoperta una base logistica di qualche ladruncolo.

L'allarme è subito stato ingigantito però dalla testimonianza di una ragazza che avrebbe assistito alla fuga dei due malviventi. Uno di loro avrebbe fatto perdere le proprie tracce nella zona dell'ex Umberto I, l'altro, quello con la spalla ferita caduto durante la corsa e lamentatosi in maniera molto rumorosa, sarebbe stato visto in possesso di una pistola. O quella che poteva sembrare un'arma da fuoco. A dichiararlo proprio la ragazza che ha incrociato la fuga dei delinquenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tanto più che dopo, ma le forze dell'ordine non avrebbero avuto trovato alcun riscontro, durante un saggio di danza con protagonisti dei bambini al teatro Toniolo qualcuno avrebbe distintamente udito il rumore di spari. Era il fuggiasco? Solo suggestione? I controllo della polizia in zona sono continuati per lungo tempo. Ma della coppia di ladruncoli nessuna traccia. Per il giovane aggredito solo ferite lievi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Controlli più restrittivi su chi torna da fuori Europa: la nuova ordinanza regionale

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento