MestreToday

Droga dalla Corsica, corriere condannato e preso a Favaro: per lui 5 anni di carcere

Un uomo originario di Chioggia è stato rintracciato dai carabinieri di Mestre: la condanna è arrivata nei giorni scorsi dalla procura di Pisa, mentre i fatti risalgono al 2014

Trasportava droga dall'estero all'Italia, ma la sua attività era stata scoperta dalle forze dell'ordine e lui era finito a processo. Nei giorni scorsi è arrivata la condanna definitiva per l'uomo, un 63enne pregiudicato originario di Chioggia e attualmente residente a Favaro Veneto. Le indagini nei suoi confronti sono state portate avanti dalla procura di Pisa, che ha accertato come il malvivente si sia reso responsabile di traffico internazionale di stupefacenti. In particolare, l'uomo si sarebbe occupato di importare la sostanza dalla Corsica alla Toscana.

In carcere

Una volta che la sentenza è divenuta definitiva, per il 63enne è arrivato l'arresto. È stato raggiunto dai carabinieri della compagnia di Mestre nella sua abitazione di Favaro e, al termine degli accertamenti, condotto in carcere. Lì lo aspettano 5 anni e 4 mesi di reclusione, oltre alla sanzione pecuniaria di 66mila euro. I crimini da lui commessi, secondo quanto ricostruito, risalgono al 2014.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Serra di funghi e cortecce allucinogene: giovane arrestato, un altro denunciato

  • Attualità

    È morto Bort: il fumettista della Settimana Enigmistica

  • Sport

    La Reyer si riprende il secondo posto in classifica: contro Torino vince 66-73

  • Attualità

    Eclissi totale di luna, sarà spettacolo in cielo: ecco quando sarà possibile ammirarla

I più letti della settimana

  • Tragedia a Spinea: si toglie la vita lanciandosi nel vuoto

  • Scossa di terremoto poco dopo la mezzanotte avvertita nel Veneziano

  • Umiliazioni e botte alla moglie e ai figli per 28 anni: padre padrone arrestato

  • Incidente a Ca' Bianca tra tre automobili: morto un uomo, 3 feriti gravi

  • Sciopero in vista: il personale di Trenitalia incrocia le braccia

  • Sciopero nazionale, i dipendenti Actv incrociano le braccia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento