MestreToday

Rapine e risse, chiusura forzata per un bar

Serrande abbassate per un locale di Favaro Veneto, teatro di numerosi episodi di violenza

A novembre, nel cuore della notte, un uomo era entrato nel locale e dopo aver esploso due colpi di pistola (fortunatamente a salve), si era fatto consegnare 500 euro di incasso. A metà gennaio alcuni clienti avevano chiamato il 112 per una violenta rissa, durante la quale un uomo, brandendo un coltello trovato sul bancone, aveva ferito il rivale (i carabinieri lo avevano arrestato poco dopo). Questi sono solo alcuni degli episodi avvenuti negli ultimi mesi all'interno del bar «On the Rock» di Favaro Veneto, a Mestre, e che hanno portato a una chiusura forzata del locale. 

Il bar, che è a gestione cinese e si trova in via Altinia, adesso dovrà rimanere con le serrande abbassate per una settimana, su ordine del questore di Venezia Maurizio Masciopinto che ha emesso il provvedimento dopo la richiesta dei militari dell'Arma, che hanno raggruppato tutte le vicende accadute nell'ultimo periodo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus nel Veneziano: è un 67enne di Mira

  • Coronavirus, i dati aggiornati

  • Aumentano i casi positivi al coronavirus: aggiornamenti

  • Coronavirus, inizia la settimana più lunga: gli aggiornamenti

  • L'ordinanza del ministero della Salute e del presidente della Regione Veneto

  • Hanno partecipato al Carnevale di Venezia: scatta la quarantena nel Salernitano

Torna su
VeneziaToday è in caricamento