MestreToday

Edo Mestre "abusivo" al Baracca: "Concessione scaduta dal 2013"

Il presidente della società spportiva chiede un incontro col Comune per capire se la squadra mestrina dovrà suo malgrado fare le valige

Una foto degli anni scorsi dell'Edo Mestre (web)

Quale sarà il futuro dell'Edo Mestre? O meglio, dove sarà? Se lo chiede in primis il presidente della società Edoardo Luppari, che in una lettera inviata ai rappresentanti del Comune spiega come l’affidamento in gestione dello stadio Francesco Baracca, che dura da circa un decennio, è scaduta a fine 2012. Da allora non è ancora stata rinnovata. La struttura mestrina era stata inserita dalla Giunta Cacciari all'interno del Fondo Immobiliare di Ca' Farsetti, quindi della questione si sta occupando direttamente l'assessore al Patrimonio Bruno Filippini.

"La nostra società investe annualmente circa 10 mila euro sull’impianto: dalla cura del manto erboso, alla manutenzione ordinaria delle strutture, degli spogliatoi, dei locali adibiti a bar e magazzini - spiega Luppari - Negli ultimi anni, tra l’altro, abbiamo restaurato la segreteria rifacendo l’impianto di riscaldamento. Rammento inoltre che a tutt’oggi la nostra società presta fidejussione a favore del Comune di Venezia, a garanzia della concessione in gestione dell’impianto. Sono attivi diversi contratti a noi intestati tra cui polizza assicurativa a copertura dei danni a terzi ovvero ai frequentatori dell’impianto". Il problema è che la mancata concessione potrebbe ricadere sulla programmazione sportiva in corso (nel Baracca gioca la prima squadra dell'Edo Mestre, in Eccellenza).

Non solo pallone, però. Ogni anno infatti sono organizzate manifestazioni "aperte" come tornei primaverili e i campi estivi, in collaborazione con il Venezia Calcio. Per queste iniziative per ora non sarebbero arrivate dagli uffici tecnici dell'assessorato allo Sport le concessioni necessarie. "Ci è stato spiegato che gli stessi uffici non hanno titolo per rilasciare questi documenti - afferma Luppari - dato l’attuale status dello stadio. Quindi serve un chiarimento con i proprietari dell’area per capire a che titolo la nostra società possa ancora 'occupare' il Baracca e per garantire un minimo di organizzazione fino al termine della stagione sportiva". Ma il punto di domanda principale riguarda la prossima stagione: l'Edo Mestre dovrà traslocare? "L'amministrazione sta lavorando per fare in modo che la squadra possa continuare a giocare nello stadio", spiega l'assessore allo Sport Andrea Ferrazzi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: la mascherina non sarà più sempre obbligatoria

  • Dagli scavi in A4 è emersa un’imponente struttura di epoca romana

  • Bacaro chiuso 5 giorni per violazione delle norme anti-Covid

  • Incendio ad un'azienda agricola in Riviera

  • Dal primo giugno tutto il personale Actv torna in servizio

  • Casa del sesso in centro a Mestre: arrestata una donna

Torna su
VeneziaToday è in caricamento