MestreToday

La gelosia che fa perdere il controllo: due donne picchiate finiscono all'ospedale

Due episodi diversi nel giro di 24 ore. Una giovane aggredita alla fermata del tram in via San Donà da un'altra ragazza e una 38enne malmenata dal suo ex fidanzato nella sua abitazione

In entrambi i casi è stata la gelosia a far scattare la violenza. In entrambi i casi le vittime delle aggressioni sono finite al pronto soccorso dell'Angelo per le cure del caso. Accade a Mestre, dove a finire nel mirino sono state "nuove" coppie (più o meno ufficiali) che non sono andate a genio agli ex compagni di turno.

L'ultimo episodio in ordine di tempo si è verificato venerdì scorso in corrispondenza della fermata del tram di via San Donà, in zona Favaro Veneto. E' da poco passata l'una di notte quando una volante della polizia viene fermata da una ragazza che chiede aiuto. Spiega di essere stata aggredita mentre si trovava alla fermata con un ragazzo. Secondo il suo racconto, sarebbe sopraggiunta un'altra giovane a lei sconosciuta che le avrebbe chiesto di mostrarle il cellulare che aveva. Al suo rifiuto, l'interlocutrice le avrebbe iniziato a tirare i capelli e a menare le mani. Per poi allontanarsi.

Con ogni probabilità a causare quel comportamento il fatto che l'aggredita si trovasse in compagnia di un ragazzo che aveva conosciuto durante la serata. Scatenando la gelosia dell'altra donna. A quel punto la ferita è stata accompagnata dalla polizia al pronto soccorso di Mestre, dove si sono portati anche i genitori della sventurata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un episodio dai contorni simili si era verificato anche 24 ore prima in un'abitazione di via Vian a Mestre, a due passi da via Vespucci. A chiedere aiuto alla polizia verso le 2 della notte è una 38enne che racconta di essere stata aggredita dall'ex fidanzato. Al telefono si sentono urla e un gran trambusto, per cui sul posto in pochi minuti intervengono le volanti. L'ex, secondo il racconto dell'aggredita, si sarebbe insinuato all'improvviso nell'abitazione alzando le mani sia nei suoi confronti, sia contro il suo attuale fidanzato, un 45enne. Dopodiché era scappato prima dell'intervento delle forze dell'ordine. Il nuovo fidanzato della donna è stato trasportato in ospedale in ambulanza, mentre lei ha raggiunto il pronto soccorso in auto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • I contagi e i pazienti coronavirus aggiornati a domenica sera

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Pazienti ricoverati e tamponi positivi al coronavirus domenica

  • Coronavirus, i dati aggiornati del 26 marzo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento